Rainbow 6 Siege, riparte il campionato esport più competitivo d’Italia

È ripartito il PG Nationals Winter Split 2021 di Rainbow 6 Siege, riparte il campionato esport più competitivo d'Italia.

SPECIALE di Luca Forte   —   25/09/2021
1

Come in molti sapranno, la storia di Tom Clancy's Rainbow Six: Siege è una di quelle di maggior successo di Ubisoft. Uscito con qualche problema di troppo e accompagnato persino da alcune polemiche, nel giro di pochi mesi questo sparatutto tattico è riuscito ad evolvere, migliorare e coinvolgere milioni di giocatori che, a loro volta, hanno alimentato una delle scene competitive più vivaci e attive degli ultimi anni.

Il successo non è giunto per caso: Ubisoft è stata brava non solo a sviluppare una scena internazionale di alto livello, ma anche a collaborare con diversi partner locali grazie ai quali organizzare tornei e iniziative di carattere nazionale che hanno il fondamentale scopo di fare da collante tra la base giocante e i pro player internazionali.

I PG Nationals sono proprio questo: si tratta del "campionato italiano" di R6S. Un torneo che non solo dà la possibilità a tutti i migliori talenti del nostro paese di mettersi in mostra, ma consente ai vincitori di accedere anche alla Challenger League, una lega europea che a sua volta fa da anticamera all'European League, la Champions League di R6S, tanto per continuare la metafora calcistica.

Un'organizzazione nazionale, capillare e organica con la scena competitiva internazionale, che ha consentito ai Mkers, una delle organizzazioni esport più famose d'Italia, di farsi le ossa e arrivare fino al Six Invitational 2021, senza dubbio il torneo più importante della stagione competitiva di Rainbow Six.

Una cavalcata che ha dato ulteriore spinta alla scena italiana perché Alessio Aquilano, Luigi Ferrigno, Pietro Scattolin, Sasha Michelizzi e Lorenzo Masuccio hanno dimostrato che anche da noi ci sono le basi e il talento per poter competere a livello internazionale, ma soprattutto un'infrastruttura in grado di fare da rampa di lancio. Una cosa che non tutti gli esport maggiori hanno, un elemento che costringe i nostri talenti ad emigrare per trovare organizzazioni competitive.

R6S PG Nationals Winter Split 2021

Le squadre che partecipano al R6S PG Nationals Winter Split 2021
Le squadre che partecipano al R6S PG Nationals Winter Split 2021

Questa lunga premessa è servita per introdurre lo Split invernale del PG Nationals, l'ultimo, grande appuntamento per la stagione competitiva 2021. Come da tradizione saranno otto i team che si sfideranno, coi Mkers decisi a confermarsi campioni.

La nuova stagione si preannuncia piuttosto interessante, principalmente per i movimenti di mercato, che hanno rafforzato tanti team, ma soprattutto stravolto la formazione degli Outplayed, i vice-campioni in carica: saranno riusciti a colmare il gap coi Mkers o il divario si è allargato?

Interessante anche l'arrivo dei Nubbles in Italia. Si tratta dell'ex roster dei Chaos è approdato nel nostro paese sotto il nuovo branding degli ex NLE. Sono un team molto forte con i 5 giocatori svedesi e ungheresi che precedentemente giocavano nella Nordic Championship.

Da non sottovalutare anche i Macko che, grazie all'acquisto di Sloppy, si sono molto rafforzati. Sono, infatti, tutti i giocatori con molta esperienza che per il momento non hanno ancora trovato la classica quadra. Nel caso in cui l'amalgama migliori, potrebbero dire la loro.

Altro team da tenere d'occhio sono i Totem Esports. Il loro roster è rimasto invariato dalla scorsa season. Questo vuol dire che si tratta di una squadra molto forte, che ha militato anche nella CL e hanno dato del filo da torcere ai Mkers durante i playoff dando molto filo da torcere.

Dopo esser stati relegati, aver rivoluzionato il roster con un nuovo quintetto francese, gli IGP si sono riconquistati il posto attraverso le relegations e ora sembrano aver trovato una solida base per raggiungere la parte più alta della classifica. Gli Hmble come gli Outplayed, hanno rivoluzionato il roster con un paio di nuovi acquisti. Questi li rende una squadra difficile da definire e solo le prossime settimane potranno dirci se si tratta di un team di fascia alta o meno.

L'ultimo posto del campionato lo hanno ottenuto gli Axolotl Esports. Qualificati alle relegations hanno scardinato i CGG dal loro posto fisso nel torneo, grazie ad un team tutto francese. Si tratta di volti nuovi a livello internazionale, che sicuramente porteranno uno stile fresco nella competizione.

Il formato

Un operatore di R6S
Un operatore di R6S

Il formato del R6S PG Nationals Winter Split 2021 è rimasto invariato. La stagione regolare è formata da un "girone all'italiana" con andata e ritorno che si affrontano in in una partita secca. Questo girone servirà per stilare la classifica generale.

I migliori 4 team della classifica generale della Regular Season si affrontano in un Single Elimination con 3 e 4 posto alla meglio delle 3 partite (BO3), mentre le ultime 2 della classifica generale finiscono in Relegation e quindi devono riqualificarsi per partecipare allo split successivo.

La stagione è partita ufficialmente il 21 settembre e verrà raccontata dalle voci di Rakki, Etrurian, Chinook e LordChanka, affiancati e supportati da IlSolitoMute e IlBuonPulse.