Super Mario Maker 2 – Speciale livelli 3D World degli utenti 3

Nella sesta - e ultima - puntata di questa rubrica sui migliori livelli di Super Mario Maker 2, vi presentiamo gli stage di 3D World che ci sono piaciuti di più

SPECIALE di Alessandro Bacchetta   —   07/08/2019

Indice

Siamo arrivati alla sesta e ultima puntata di questa rubrica su Super Mario Maker 2, l'editor Nintendo uscito poco più di un mese fa. I livelli, via via che scrivevamo gli articoli, sono proliferati online: si sono imposti tanti autori, alcuni dei quali addirittura professionisti (come Matt Thorson), altri che invece si erano già messi in luce ai tempi del primo Super Mario Maker. Ci sono livelli basati sulle speedrun, altri sui rompicapo, altri ancora sul multiplayer o sulla difficoltà d'esecuzione: di tutte queste tipologie abbiamo raccolto i migliori cinque. Quest'oggi vi presentiamo una selezione più particolare, non legata alla natura del game design ma... alla sua skin. In questo episodio infatti abbiamo scelto i cinque stage, realizzati con l'aspetto di Super Mario 3D World, che abbiamo apprezzato maggiormente. Come vi avevamo già indicato nella recensione, questa skin è avulsa dalle altre, cosa che non abbiamo amato particolarmente: sia perché origina un grosso divario (sul fronte della creazione e su quello della fruizione), sia perché è un'ambientazione che dà il suo massimo - com'è intuibile dal nome - in 3D, non in due dimensioni. Nonostante questo, e proprio in virtù della sua diversità, garantisce un'interazione diversa, che si presta molto bene all'ideazione di stage rompicapo. Quelli che abbiamo selezionato non aderiscono tutti a questa tipologia, ma ognuno ne ha un'infarinatura più o meno grande. Buona lettura!

ID del livello: KMR-RSG-YRF
Tipo: Tematico
Autore: (giapponese)
Skin: Super Mario 3D World
Area: Asia (Giappone)

3Dworld “GAME” version

Questo livello è molto bello, ed era stato già apprezzato nella sua edizione originale: questa è la versione Super Mario 3D World. Non è un semplice cambiamento nell'aspetto, né un remake modernizzato, ma un'impostazione traslata da una skin all'altra, in modo da sfruttare le peculiarità concesse dalla diversa interazione. La cellula alla base del game design è comunque la stessa: dei quadranti da risolvere, spesso basati sugli interruttori On/Off e l'uso delle bombe, che coinvolgono vari nemici ed elementi di gioco, quasi sempre separati dall'idraulico. Un rompicapo a tutti gli effetti in pratica, con Mario (tendenzialmente) sano e salvo in un angolo dello stage, a tentare di capire come risolvere il prossimo puzzle e completare così il livello. Non è un percorso particolarmente difficile, ha un'alta percentuale di traguardi raggiunti, ma - come spesso accade - questo non significa non che non sia di pregevole esecuzione.

ID del livello: 5Y0-DNT-PDF
Tipo: Corto ma bello, Tematico
Autore: (giapponese)
Skin: Super Mario 3D World
Area: Asia (Giappone)

-Thwomp Wall Jump-

Anche questo stage è di un autore giapponese, tuttavia, pur paragonabile al precedente per qualità di costruzione, ha un'impostazione diametralmente opposta. Infatti, tra i cinque livelli selezionati, è quello più action di tutti, quello con meno sfumature rompicapo. Come dice la stessa descrizione, non è affatto lungo, ma nonostante ciò risulta piuttosto difficile. È figlio di un'idea originale, che sfrutta alla grande la skin di Super Mario 3D World: visto lo scarso dinamismo di "questo" idraulico, il ritmo e la difficoltà vanno creati in modo diverso dal solito. Questo percorso è diviso nettamente in due sezioni, con una bandierina di metà tracciato a separarle; in entrambe, Super Mario deve rimbalzare continuamente contro una parete di Twomp, che si muovono progressivamente verso destra. Naturalmente non basta tenersi sollevati, bisogna anche evitare i tanti nemici che si incontrano lungo il tracciato. Ci ripetiamo: un'idea brillante, un livello caldamente consigliato.

ID del livello: 2BS-N2T-8HF
Tipo: Classico
Autore: FUNKY64
Skin: Super Mario 3D World
Area: Asia (Giappone)

PIPE ACTION

Ecco un altro creatore giapponese, l'ultimo di questa puntata, ve lo garantiamo: a differenza degli altri, il suo nome è comprensibile anche agli occidentali (FUNKY64). Il suo stage è il più tradizionale tra tutti quelli che vi presentiamo quest'oggi, è quello che, almeno teoricamente, aderisce maggiormente alla filosofia Nintendo. Sfrutta benissimo una delle maggiori particolarità della skin di Super Mario 3D World, ovvero i tubi trasparenti: questi ultimi non trasportano Mario da un'area all'altra, bensì da una zona all'altra del livello (all'interno, appunto, di una stessa area). E non solo spostano l'idraulico, ma pure i nemici e altri elementi di gioco (come le palle infuocate). Tutto il percorso è incentrato sullo sfruttamento di questa meccanica, solitamente con tubature a forma di "U", da utilizzare col giusto tempismo così da trasportarsi dal lato migliore per combattere un certo nemico. Oltre a basarsi su questa unicità della skin, va detto che pure il sentiero interno pare armonioso: prima viene introdotta la meccanica principale, con cui il giocatore entra in familiarità, poi viene via via resa più complessa, con l'aumento di tubature e nemici.

ID del livello: 6CR-LY8-8GF Tipo: Corto ma bello, Tematico Autore: DiscoDwarf Skin: Super Mario 3D World Area: Europa (Danimarca)

Mr. Thwomps Taxi Service

Questo livello è una specie di mix tra i primi due che vi abbiamo presentato in questa puntata. È anch'esso diviso in quadranti (più larghi dei precedenti, tuttavia) e sfrutta i Twomp, com'è palesato dal titolo, per trasportare Super Mario da una parte all'altra dello stage. La prima sezione di ogni area è puramente rompicapo, bisogna intuire infatti come poter "liberare" i Twomp, in modo che possano scagliarsi lateralmente: sono bloccati in vari modi diversi, da nemici, pareti e via dicendo. Comunque, diversamente da "3Dworld "GAME" version", qui Super Mario non è frequentemente sano e salvo, in attesa di risolvere i puzzle, a bordo dello stage: l'anima action non è soffocata, ma influenza ogni parte del livello, pur non divenendo mai preminente. Nonostante ciò, per abbracciare la bandierina finale, è sufficiente salire sopra i Twomp: non bisogna saltargli contro lateralmente. L'unico difetto notevole di questo stage, nel suo complesso davvero piacevole, risiede nella possibilità di bloccarsi, con la conseguente necessità di ravviare: capita in una sola area e non succede spesso, ma è possibile che due Twomp si incastrino tra loro, rendendo impossibile il proseguimento del percorso.

ID del livello: S0T-X3C-4HG Tipo: Corto ma bello, Tematico Autore: Joe89 Skin: Super Mario 3D World Area: Europa (Austria)

Grand Theft Mario

Molto probabilmente questo stage, realizzato da un autore austriaco, è quello peggio architettato tra i cinque che vi abbiamo evidenziato. La scenografia e le premesse, d'altro canto, sono le più divertenti in assoluto. Per premesse intendiamo la descrizione dello stage, in cui viene specificato che Mario debba rapinare la banca di Goomba City, ed evitare i suoi guardini, per completare il percorso: in effetti, prima che la bandierina appaia, è obbligatorio racimolare duecento monete d'oro. Una parodia esplicita e divertente di Grand Theft Auto, con i mattoni a comporre degli edifici che imitano una piccola città, quasi interamente popolata da goomba. La "banca", ovvero l'edificio che Mario attraversa nel finale, è piena di monete d'oro: tuttavia non bastano per raggiungere le 200 richieste. Così è importante, nella prima area, scorrazzare con la macchina di Koopa, entrare negli edifici, sfruttare i power-up per raggiungere le varie zone secondarie. Tanti goomba schiacciati, ma nessuno spargimento di sangue.