I videogiochi del 2021 che aspettiamo di più dal punto di vista fotografico

In questo speciale vi illustriamo i titoli del 2021 che aspettiamo maggiormente dal punto di vista fotografico e delle possibilità offerte da photo mode e simili.

SPECIALE di Mattia Pescitelli   —   19/01/2021
6

Il 2021 non promette bene per il mondo videoludico. La situazione globale ha lesionato in maniera preoccupante l'industria, portando diversi titoli allo slittamento improvviso oppure a uscite sul mercato non proprio esaltanti. L'anno si è aperto già con diversi rinvii, uno su tutti quello di Hogwarts Legacy, una delle IP più interessanti che erano destinate a uscire in questo 2021. Di conseguenza, resta difficile fare pronostici per un anno pieno di titoli senza date di uscita ben precisate, molti dei quali estremamente ambiziosi e con necessità lavorative stringenti per riuscire a portare un prodotto non solo completo, ma anche coeso e coerente. Tuttavia, noi vogliamo provarci ugualmente; vogliamo sperare in un 2021 ricco di titoli interessanti, in grado di dare finalmente il calcio d'inizio alla nuova generazione di console e anche giovare al mercato PC. E vogliamo andare addirittura oltre. In questo speciale vi mostreremo i videogiochi del 2021 che aspettiamo di più dal punto di vista fotografico.

Cosa intendiamo con “punto di vista fotografico”?

Assassins Creed Valhalla 20201111170129

Abbiamo parlato approfonditamente della fotografia virtuale nei mesi scorsi, quindi eviteremo di dilungarci ulteriormente sulla questione, però vogliamo comunque spendere due parole per spiegare al volo cosa sia questa "strana" tendenza che da qualche anno accompagna il medium videoludico.

La fotografia virtuale è sostanzialmente la fotografia tradizionale trasposta all'interno di un universo creato digitalmente (in questo caso, videoludico).
Ovviamente, le due cose sono ben distinte (una si avvale di un dispositivo impressionato dalla luce, l'altra simula tale dispositivo), ma entrambe possono avere il medesimo appeal su chi le esperisce. Certo, da un lato si interagisce con mondi fatti di zero e uno, dall'altro con la realtà organica, ma sempre di immortalare qualcosa si tratta.

Red Dead Redemption 2 20200507132902 Crop

Per molti la fotografia virtuale è etichettabile come qualcosa di inutile, assolutamente non comparabile con la "vera fotografia" (cosa che, ripetiamo, non è in alcun modo intenzionata a fare), che chiunque può ricreare in qualsiasi momento perché "i giochi sono pensati per essere uguale per tutti", ma vi assicuriamo che non è affatto facile ricreare uno scatto in-game esattamente identico a quello realizzato da un altro giocatore, a meno che non sia lo still-frame di una scena d'intermezzo che, per ovvi motivi, non è fotografia virtuale; provarci sarebbe come cercare di scattare la stessa foto fatta da qualcun altro al Colosseo o a qualunque altro luogo reale: il risultato potrebbe essere simile, ma mai uguale.

Horizon Zero Dawn 20190814114323 Crop 2

Avere la possibilità di scegliere la composizione, di posizionare un personaggio, di cogliere un momento fortuito e irripetibile permette a chi esperisce il titolo di catturare ciò che vuole nel modo che preferisce. I soggetti possono essere i medesimi, ma è il modo in cui vengono valorizzati dal singolo individuo a fare la differenza tra uno scatto e l'altro.
Se dovessimo seguire la teoria della "vera fotografia", allora neanche i film d'animazione in computer grafica andrebbero considerati "film", in quanto non prevedono l'utilizzo di un sistema di ripresa tradizionale, bensì vengono creati da zero grazie a software dedicati.

Ma questo è un altro discorso. Siamo qui per parlarvi delle nostre aspettative dal punto di vista fotografico di questo 2021, non per annoiarvi con dibattiti riguardanti la valenza di nuove forme artistiche. Ecco, quindi, i videogiochi del 2021 che aspettiamo maggiormente dal punto di vista fotografico.

Horizon Forbidden West

Horizon Forbidden West Ps5 49996327601 O

Partiamo con Horizon Forbidden West, il seguito di un titolo che ha rappresentato uno dei punti di svolta più importanti per lo sviluppo della fotografia virtuale negli ultimi anni.
Horizon Zero Dawn presentava un comparto fotografico impressionante, arricchito dal dettaglio grafico e dal sistema d'illuminazione, che dava il massimo all'alba e al tramonto, ma anche dal vasto ambiente di gioco, saturo di creature e vedute estremamente peculiari.
La photo mode era in grado di fornire grande libertà al giocatore, dalla gestione della profondità di campo, alle varie pose ed espressioni per Aloy, fino ad arrivare alla dinamicità offerta da alcuni combattimenti contro le possenti macchine che abitano il mondo di gioco.

Per questo sequel speriamo di vedere (oltre a un dettaglio aumentato reso possibile dalla potenza di calcolo della nuova console Sony) una maggiore cura sia per le ore diurne che per quelle notturne, estremamente blande nel precedente capitolo, ma anche di trovare personaggi non giocanti meno "ingessati" e più espressivi, così da avere altri soggetti interessanti da immortalare più di una volta, oltre ad Aloy.
Per il resto, non vediamo l'ora di tornare a immergerci nel distopico futuro proposto da Guerrilla Games.

God Of War 2

Altra esclusiva Sony, God Of War 2 (o Ragnarok) è forse uno dei titoli più attesi di questo 2021 (sperando che non sia necessario rinviarlo al prossimo anno, anche se quasi sicuramente sarà così).
Il primo ha fatto innamorare molti videogiocatori per diversi aspetti, i più legati alla gestione estremamente cinematografica del titolo (da ricordare la scelta di realizzare un unico piano sequenza con caricamenti nascosti). Ovviamente, siamo impazienti di vedere come l'hardware di nuova generazione gestirà tale soluzione registica, con caricamenti che saranno ancora più rapidi e che, quindi, permetteranno, magari, di avere accesso anche ad aree più ampie e dettagliate.

Dal punto di vista della photo mode, il precedente capitolo non spiccava di certo. Bisognava andare un po' a braccio con la gestione macchinosa dei comandi per riuscire ad ottenere lo scatto desiderato, ma i soggetti erano talmente interessanti da immortalare (specialmente in azione) che la fatica veniva senza dubbio ripagata.
Per questo Ragnarok speriamo vivamente di trovarci dinanzi a un balzo in avanti rispetto a quanto visto in altri titoli PlayStation dal punto di vista fotografico (vedi Days Gone), così da poter liberare il potenziale fotografico del titolo in tutta la sua furia.

Riders Republic

Rr Screen Biketricks Hoodoos 20200910 945Pm Cest

Riders Republic, la nuova IP Ubisoft a metà tra un The Crew e uno Steep, sembra proporre un universo sandbox per tutti gli appassionati di sport estremi (e non solo) come non se ne erano mai visti.
Il gioco è ancora lontano dall'uscita e abbiamo visto poco e niente, ma, stando a quanto proposto da Ubisoft in termini di photo mode negli ultimi anni, sembra abbastanza scontato che sarà possibile immortalare le azioni più spettacolari in qualsiasi momento, magari attraverso i replay (come accadeva, appunto, in Steep e The Crew).

Dato che di titoli che offrono molta dinamicità non ce ne sono mai abbastanza, aspettiamo con trepidazione Riders Republic, impazienti di immortalare i trick più folli.

Ratchet & Clank: Rift Apart

Ratchet And Clank Rift Apart 002

Sony ha dimostrato grande interesse per la fotografia virtuale e per la sua community, tanto da proporre anche contest dedicati. Di conseguenza, ci sembra quasi impensabile che Ratchet & Clank: Rift Apart, il nuovo titolo di Insomniac Games (autori di una delle photo mode più apprezzate di sempre, quella di Marvel's Spider-Man, evolutasi poi in quella di Miles Morales) non presenti una modalità fotografica dedicata a mettere in risalto i vari dettagli di un titolo che sembra veramente valido dal punto di vista tecnico.
Staremo a vedere, ma sarebbe veramente una sorpresa benaccetta.

Scorn

Scorn 2

Scorn, titolo ispirato all'arte di H.R. Giger e presentato in esclusiva per Xbox Series X|S e PC Windows, ha da subito attirato la nostra attenzione con un mondo di gioco ai limiti del surreale, dove la materia organica pervade l'ambiente che ci troveremo a esplorare (probabilmente) tra qualche mese.

Anche in questo caso, la nostra è più una speranza che un'aspettativa, in quanto non è ancora chiaro se sarà presente una modalità fotografica. Non averla sarebbe un vero peccato, in quanto il titolo ha tutta l'aria di offrire scorci estremamente suggestivi e momenti di tensione che potrebbero permettere di realizzare degli scatti di tutto rispetto.

Super Mario 3D World + Bowser’s Fury

Super Saiyan Mario

Un po' di Nintendo non può di certo mancare nelle nostre aspettative per questo 2021. A tal proposito, troviamo il remake di Super Mario 3D World, uno dei pochi titoli per i quali abbiamo la certezza della presenza di una photo mode.
Già avevamo avuto modo di immortalare l'idraulico più famoso del mondo nel precedente Super Mario Odyssey, dove una rudimentale modalità fotografica permetteva di realizzare degli scatti molto validi, grazie anche allo stupefacente comparto artistico, ricco e colorato.

Non vediamo l'ora di poter mettere le mani sul titolo, non solo per vedere come Nintendo ha riportato a nuova vita l'avventura per Wii U, ma anche per vedere se la photo mode si è evoluta o è rimasta ai livelli di Odyssey.

Skull & Bones

I videogiochi del 2021 che aspettiamo di più dal punto di vista fotografico

Skull & Bones non ha avuto vita facile.
Dopo essere stato interamente ripensato, il titolo sembra che uscirà finalmente nell'anno fiscale 2021. Resta da capire come apparirà ora, dato che non si è ancora mostrato al grande pubblico.
Certo, il fatto che Ubisoft lo definisca un progetto AAAA o quadrupla A fa ben sperare per un risultato fuori dall'ordinario, anche se il budget e i costi di sviluppo non implicano un successo assicurato (il mercato ce ne ha dato ampia prova negli ultimi anni).

Staremo a vedere cosa si è inventata questa volta Ubisoft e, dato che si tratta dell'azienda canadese, non escludiamo che possa trovare spazio all'interno del gioco anche una photo mode di tutto rispetto.

Vampire: The Masquerade - Bloodlines 2

Vampire The Masquerade Bloodlines 2 00013

Per certi aspetti, Vampire: The Masquerade - Bloodlines 2 ci ricorda un altro titolo "abbastanza" chiacchierato negli ultimi tempi: Cyberpunk 2077.
Prima di accendere le torce e puntarci i forconi addosso, fateci quantomeno spiegare le motivazioni.

Il nostro discorso riguarda il puro e semplice aspetto fotografico e le possibilità che il gioco potrebbe offrire attraverso una (ipotetica) photo mode.
I dialoghi sono parti fondamentali di entrambi i titoli, di conseguenza gli interlocutori diventano i soggetti più invitanti da immortalare, vuoi per un particolare attaccamento alle loro vicende, vuoi per delle situazioni dove l'illuminazione, la posizione e i movimenti di questi ultimi accendono la nostra natura fotografica.

Diciamo "ipotetica" perché, anche in questo caso, non sappiamo se sarà effettivamente presente una modalità fotografica. C'è da dire, però, che molto probabilmente Nvidia Ansel risolverà il problema per tutti i giocatori PC.

Elden Ring

Elden Ring

E qui arriviamo alla nota dolente; al titolo che tutti aspettano, ma del quale si sa poco e niente, a parte la collaborazione tra Hidetaka Miyazaki e George R.R. Martin.
Non abbiamo idea di cosa proporrà il gioco sia a livello tecnico che fotografico. Possiamo solo sperare che sia qualcosa di veramente sbalorditivo, graficamente strabiliante e che contenga una modalità fotografica all'altezza del mondo di gioco.

Il recente remake di Demon's Souls, curato da Blue Point e Japan Studio, ha sicuramente portato nuova speranza (anche dal punto di vista fotografico, considerando il lavoro svolto dai già citati studi) verso Elden Ring e From Software.
Hanno diverse frecce al loro arco. Speriamo solo che non manchino il bersaglio.

Control

Seppur il gioco è uscito già da parecchio tempo, non possiamo non aspettare l'arrivo di Control anche su PS5 e Xbox Series X|S.
Il titolo è visivamente sbalorditivo e immortalarlo è estremamente divertente e stimolante.

Data l'ingente quantità di potenza di calcolo necessaria per far girare il gioco al massimo delle potenzialità (cosa che con le console di precedente generazione non era possibile ottenere), siamo veramente curiosi di provarlo e di assaporarne ogni piccola stranezza anche attraverso la modalità fotografica.

Far Cry 6

Fc6 Screen Esperanza 200712 945Pm Cest

Chiudiamo con l'ultima speranza di questa lista: Far Cry 6.
La saga Ubisoft ha già visto l'implementazione di una photo mode in passato, anche se resa disponibile in un periodo successivo all'uscita del precedente capitolo, Far Cry 5.
Nei primi tempi, solo determinate mod su PC permettevano di sviscerare il titolo da un punto di vista fotografico.

Dato il già accennato impegno da parte della software house canadese riguardo l'implementazione di photo mode all'interno dei suoi titoli più recenti, siamo praticamente certi della presenza di una modalità fotografica anche in Far Cry 6, possibilmente già all'uscita.

27 07 2019 13 33 19 N11Wdvef Muzxsue

Questi i videogiochi del 2021 che attendiamo di più dal punto di vista fotografico.
Fateci sapere quali sono quelli che aspettate e se per voi la modalità fotografica ha motivo di esistere oppure è solo un passatempo senza futuro.