WWDC 2021: Apple annuncia le novità di iOS 15, iPadOS 15, watchOS 8 e macOS Monterey

Ai WWDC 2021 Apple ha presentato le funzioni più importanti delle prossime versioni dei suoi sistemi operativi iOS, iPadOS, watchOS e macOS.

SPECIALE di Peter Vogric   —   08/06/2021
1

Anche quest'anno Apple ha organizzato il consueto evento dedicato agli sviluppatori. Proprio come nel 2020, anche la recente edizione della WWDC si è tenuta completamente online. Durante la trasmissione, Apple ha annunciato le principali novità per iOS, iPadOS, macOS, watchOS. Gli sviluppatori nei prossimi giorni, oltre a poter provare in anteprima tali funzioni, potranno partecipare ad altri piccoli corsi ed eventi organizzati da Apple per diffondere meglio le loro nuove tecnologie. Noi comuni mortali invece dovremo attendere fino a settembre, periodo nel quale verranno rese disponibili per tutti le nuove versioni dei sistemi operativi per iPhone, iPad, Mac e Apple Watch. Nell'attesa, andiamo a ripercorre tutte le funzioni più interessanti presentate da Apple durante la WWDC 2021.

iOS 15: le novità

Videochiamate su FaceTime anche su Android e Windows
Videochiamate su FaceTime anche su Android e Windows

Il primo protagonista dell'evento Apple è stato iOS 15. Il nuovo sistema operativo dedicato all'iPhone è stato progettato per perfezionare la già ottima esperienza d'uso. Vista la particolare situazione che stiamo vivendo con la pandemia globale, Apple ha concentrato i propri sforzi per migliorare le tecnologie in grado di connetterci meglio con i nostri cari. FaceTime infatti è stata migliorata notevolmente, accogliendo finalmente tante funzioni già presenti sui servizi concorrenti.

Apple ha portato lo Spacial Audio nelle videochiamate, rendendo l'audio dei partecipanti tridimensionale. Sentiremo i nostri interlocutori come se fossero fisicamente presenti attorno a noi, a seconda della posizione occupata sullo schermo. Tramite il machine learning è stato ottimizzato anche l'audio catturato dal microfono, utilizzando la cancellazione attiva del rumore. Arriva anche la modalità Ritratto in FaceTime con la quale il soggetto viene portato in primo piano mentre lo sfondo ottiene una sfocatura con il classico effetto bokeh.

Con iOS 15 è possibile usare FaceTime anche su Android o Windows, sfruttando direttamente il browser. Per ogni riunione o chiamata verrà generato un link condivisibile con ogni utente, in modo da poter essere utilizzato su qualsiasi piattaforma. Infine, mentre siamo in videochiamata con i nostri amici o colleghi di lavoro, potremo condividere direttamente tramite FaceTime la visione in contemporanea di un film su Disney+ o un documento su Numbers. Similmente sarà possibile anche condividere direttamente lo schermo del nostro iPhone, attraverso tutti i dispositivi dell'ecosistema Apple. Gli sviluppatori riceveranno le API per portare queste novità di condivisione via FaceTime anche nelle loro applicazioni.

Tutte le principali novità di iOS 15
Tutte le principali novità di iOS 15

L'applicazione Messaggi è stata ridisegnata per integrare numerose funzioni avanzate in grado di migliorare il sistema di messaggistica Apple. Le foto all'interno delle conversazioni appaiono raggruppate in comode pile o raccolte, in modo da mantenere il tutto più pulito ed ordinato. Inoltre, i contenuti inviati dai nostri contatti verranno salvati nelle rispettive applicazioni per poter essere consultati in seguito. Ad esempio se dovessimo ricevere un link di una pagina web, la prossima volta che andremo ad aprire Safari, ci sarà un'apposita sezione "Condiviso con te" nella quale troveremo tutti i link condivisi via iMessage dai nostri contatti. Lo stesso accadrà anche con i brani di Apple Music, le notizie di Apple News e, tramite le API condivise da Apple, anche con applicazioni di terze parti.

"Condiviso con te" arriva pure nell'applicazione Foto dove troveremo dei pratici album con le foto condivise su iMessage, mentre gli algoritmi di intelligenza artificiale penseranno ad eliminare ogni foto poco rilevante come i meme o gli screenshot.

Il nuovo Notification Summary nel lockscreen di iOS 15
Il nuovo Notification Summary nel lockscreen di iOS 15

Oltre ad un piccolo cambiamento nel design delle notifiche sul lockscreen, Apple ha lavorato per introdurre una funzione chiamata Notification Summary. Nella schermata di blocco troveremo un comodo riquadro per le notifiche, nel quale l'intelligenza artificiale darà maggiore importanza a quelle più rilevanti a seconda del nostro utilizzo, senza mai nascondere quelle veramente essenziali. Inoltre Apple ha introdotto dei profili di utilizzo nella nuova modalità Focus.

In iOS 15 sono stati reinventati i vecchi profili come Silenzioso, All'aperto e Lavoro presenti nei datati telefoni cellulari. Ogni preset disponibile utilizza una diversa configurazione del software presente nell'iPhone. Ad esempio nel profilo Lavoro potremo decidere di ricevere esclusivamente le notifiche dei nostri colleghi, limitando l'uso a determinate applicazioni. iOS 15 permette anche di personalizzare la homescreen del nostro dispositivo a seconda del profilo utilizzato. Quando siamo a casa e scegliamo il profilo Svago, le applicazioni legate al lavoro spariranno dall'iPhone per dare spazio ai giochi e alle app d'intrattenimento. Il tutto è ampiamente personalizzabile con profili unici a seconda delle esigenze. L'intelligenza artificiale ed il machine learning vi aiuteranno a trovare il vostro profilo preferito semplicemente utilizzando normalmente il dispositivo.

La funzione di ricerca smart di iOS 15 nell'app Foto
La funzione di ricerca smart di iOS 15 nell'app Foto

Apple ha portato gli avanzamenti tecnologici legati al machine learning anche nell'app Foto. La funzione Live Text è in grado di riconoscere il testo all'interno delle fotografie, il quale può essere anche selezionato e ricopiato in formato digitale su qualsiasi altra app. Questa funzione è disponibile in tempo reale all'interno dell'app Fotocamera e sarà presente al lancio in sette lingue tra le quali troveremo anche l'italiano. Gli algoritmi di iOS 15 sono in grado di riconoscere anche oggetti, animali e chiaramente le persone. Funziona un po' come Google Lens e ci aiuta a categorizzare meglio le nostre fotografie.

Nella sezione Per Te invece troveremo tanti nuovi modi per creare dei bellissimi video dedicati alle nostre esperienze, catturate tramite la fotocamera dell'iPhone. La funzione combina in maniera automatica foto e video per offrirci una presentazione molto piacevole. Con iOS 15 possiamo aggiungere delle canzoni direttamente da Apple Music. A seconda del brano scelto, cambierà sia il look che il ritmo della presentazione.

L'interfaccia grafica dell'app Meteo su iOS 15
L'interfaccia grafica dell'app Meteo su iOS 15

Su iOS 15 arrivano interessanti novità anche per quanto riguarda l'app Wallet. Apple ha portato per prima le carte di credito e debito sul nostro smartphone. Successivamente sono stati introdotti i biglietti dei vari mezzi pubblici ed ingressi ai musei, parchi ed altri punti d'interesse. Quest'anno il passo successivo sarà portare su Wallet le chiavi della propria automobile. La vera novità però saranno le chiavi di casa o della stanza d'albergo, direttamente incluse nell'app Wallet. Immaginate di dovervi recare in un Hotel o in un appartamento per le vacanze, avendo già la chiave pronta sul vostro smartphone.

Non mancheranno nemmeno i nostri documenti come la carta d'identità e la patente, che almeno per gli Stati Uniti, potranno essere inseriti su iOS per poter lasciare l'intero portafogli a casa.

L'applicazione Meteo è stata completamente ridisegnata con tante nuove informazioni utili per restare sempre aggiornati con le previsioni. Ci saranno i dati dettagliati relativi alle precipitazioni, alla qualità dell'aria, all'intensità dei raggi UV, al range di temperature giornaliere e molto altro. Il tutto verrà poi arricchito dalle mappe radar in tempo reale con il movimento delle precipitazioni ed altre informazioni utili.

Le dettagliatissime mappe di Apple
Le dettagliatissime mappe di Apple

Infine Apple sta continuando il suo enorme lavoro con il servizio Mappe. L'applicazione ufficiale è stata ulteriormente aggiornata, grazie alle dettagliatissime scansioni effettuate di recente. Entro la fine dell'anno queste nuove mappe arriveranno anche in Italia con tutte le funzioni offerte. Tra quelle più importanti troviamo una dettagliatissima navigazione con indicazioni stradali precise, arricchite da indicazioni per semafori, corsie, passaggi pedonali e molto altro. L'intera mappa è realizzata in 3D con le informazioni sull'altitudine e modelli dettagliati delle strutture più importanti. Oltre alle informazioni di navigazioni classiche, saranno disponibili anche dati e orari riguardanti i mezzi pubblici, con la possibilità di salvare i percorsi preferiti all'interno dell'applicazione. Inoltre, in alcune città del mondo le comode funzioni di navigazione saranno presenti anche in realtà aumentata.

Piccolo accenno anche per le AirPods che hanno guadagnato delle comode funzioni per aiutare le persone con problemi all'udito. Gli auricolari sono in grado infatti di campionare la voce dell'interlocutore ed amplificarla per una migliore comprensione e riduzione dei rumori ambientali. Le AirPods ora possono essere trovate facilmente anche tramite l'applicazione Dov'è, grazie ad un funzionamento simile a quello offerto dagli AirTags.

iPadOS 15: le novità

I nuovi widget di dimensioni maggiori per iPadOS
I nuovi widget di dimensioni maggiori per iPadOS

Prima di iniziare a raccontarvi le novità presenti in iPadOS 15, ci teniamo a specificare che ogni cambiamento portato su iOS 15 è presente anche nel sistema operativo per iPad e nel resto dell'ecosistema. Ad esempio la modalità Focus con i vari profili d'utilizzo si estende attraverso tutti i dispositivi Apple in nostro possesso, così come le novità legate ad iMessage, Foto e Mappe.

La principale novità grafica di questo iPadOS 15 è legata ai widget. Introdotti l'anno scorso con iOS 14, quest'anno arrivano anche su iPad in una forma più completa. Ora possiamo disporli tra le applicazioni nella homescreen a nostro piacimento, utilizzando due forme create appositamente per le dimensioni maggiori del tablet. L'applicazione File permette di generare un widget da inserire tra la griglia delle app in modo da ottenere un effetto molto simile ad un desktop su computer. Sempre prendendo spunto da iPhone, quest'anno è arrivata anche l'app Library su iPad, la pratica schermata che raccoglie tutte le applicazioni installate sul dispositivo. In questo modo possiamo anche andare a nascondere le numerose pagine di app installate su iPad. L'accesso ad App Library sarà sempre garantito mediante un'apposita icona nel dock.

Il multitasking avanzato di iPadOS 15
Il multitasking avanzato di iPadOS 15

Grandi novità anche sul fronte multitasking. Le funzioni per poter utilizzare contemporaneamente più applicazioni sullo schermo sono state ampliate e perfezionate, dando una maggiore libertà agli utenti. Un pratico menu fissato in alto ci permetterà di gestire comodamente le applicazioni in Side View o Slide Over. Non sarà più necessario trascinarle dal dock o da Spotlight per poterle affiancare. Nella parte inferiore troveremo invece la nuova sezione Shelf, dalla quale potremo passare rapidamente da uno spazio di lavoro all'altro. Il tutto sarà gestibile anche tramite le comode scorciatoia dalla tastiera per un'esperienza ancora più fluida e produttiva.

Funzione Quick Note per prendere rapidi appunti
Funzione Quick Note per prendere rapidi appunti

L'applicazione Note è stata aggiornata per offrire più strumenti quando si lavora in gruppo. Nelle note create sarà possibile taggare una persona o utilizzare il simbolo cancelletto per definire un tag. La vera novità importante è rappresentata però dalle Quick Notes: facendo uno swipe con l'Apple Pencil dall'angolo basso a destra si aprirà una finestra nella quale potremo rapidamente appuntare una nota, salvare un link o copiare un'immagine. Questa verrà poi salvata nell'apposita sezione dell'applicazione Note per poter essere consultata quando serve. Debutta su iPad anche l'applicazione Traduci, grande novità di iOS 14. Oltre ad aiutare gli utenti a tradurre in tempo reale le conversazioni in diverse lingue, sarà possibile usarla all'interno del sistema. Selezionando una porzione di testo, nel menu di condivisione apparirà la pratica voce Traduci per poter ottenere in maniera rapida una traduzione fedele.

La nuova versione di Swift Playgrounds con funzioni simili a xCode
La nuova versione di Swift Playgrounds con funzioni simili a xCode

Ultima importante e richiestissima novità legata ad iPadOS 15 è la nuova versione di Swift Playgrounds. Mentre in passato l'applicazione permetteva solamente di prendere confidenza con il linguaggio di programmazione Swift usato per programmare le app, da quest'anno diventa un vero e proprio sostituto di xCode. Grazie a Swift Playgrounds su iPadOS 15 sarà infatti possibile programmare, testare e pubblicare un applicazione su App Store direttamente dal nostro tablet.

watchOS 8: le novità

Modalità Meditazione su watchOS 8
Modalità Meditazione su watchOS 8

Piccole novità e perfezionamenti sono arrivati anche su watchOS 8, il sistema operativo per l'Apple Watch. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato gli effetti benefici della meditazione nella vita quotidiana. Apple ha quindi ampliato le modalità d'uso dell'applicazione Respirazione, offrendo agli utenti uno stimolo in più per prendersi un attimo di pausa. Oltre a riporre l'attenzione sul respiro, l'applicazione su watchOS 8 invita l'utente a concentrarsi su un pensiero positivo e cercare di provare l'emozione ad esso associata.

Nell'app Sonno invece troveremo ulteriori informazioni sulla qualità del nostro riposo. Apple ha introdotto un nuovo parametro che misura i respiri al minuto. Le novità legate all'app Salute non si fermano qui: tramite quest'applicazione in iOS 15 e watchOS 8 sarà possibile condividere i propri dati con un medico, garantendo la massima privacy. Inoltre, grazie alla condivisione famigliare, potremo monitorare i dati biometrici dei bambini o le persone più anziane. La nuova funzionalità Trends ci informerà se la nostra salute sta migliorando o peggiorando settimana dopo settimana.

Le Watch Faces con le foto scattate nella modalità Ritratto
Le Watch Faces con le foto scattate nella modalità Ritratto

Dopo aver aggiunto numerosi workout nella scorsa versione, l'azienda di Cupertino sta continuando ad espandere la lista degli allenamenti disponibili su Apple Watch. Oltre a questi, sono disponibili nuove lezioni registrate con la sottoscrizione all'abbonamento Fitness+, attualmente non disponibile in Italia. La Watch Face più utilizzata al mondo è quella con una foto personalizzata appartenente ai nostri album. Per questo motivo Apple ha deciso di rendere questa Watch Face ancora più unica, andando a creare una schermata con tutte le foto scattate tramite la modalità Ritratto. In questo modo avremo sul nostro polso sempre le persone a noi più care. L'effetto grafico tridimensionale creato da queste foto ritratto, permette di dare un look dinamico e moderno al nostro smartwatch.

Tra le novità minori di watchOS 8 troviamo invece la possibilità di settare timer multipli e nuove funzioni per la ricerca dei dispositivi mediante l'app Dov'è.

macOS Monterey

Il nome ufficiale del prossimo macOS è Monterey
Il nome ufficiale del prossimo macOS è Monterey

Come ultima chicca della serata Apple ha annunciato macOS Monterey la nuova edizione del sistema operativo per computer e notebook della casa di Cupertino. Anch'esso eredita tutte le funzioni presenti in iOS 15 e iPadOS 15, visto il recente passaggio ai processori M1 in numerosi Mac. Apple vuole infatti estendere l'intero ecosistema, portando tutte le funzioni su ogni dispositivo. A tal proposito ha fatto il suo debutto su macOS l'attesissima applicazione Comandi, progettata appositamente per portare l'automazione su Mac ad un altro livello. Apple ha creato dei comandi appositi per questo sistema operativo, ma grazie al ricchissimo editor, saranno poi gli utenti a realizzare i comandi a seconda delle loro esigenze.

Le schede con uno stile minimale nel nuovo Safari
Le schede con uno stile minimale nel nuovo Safari

Importanti novità arrivano anche per il browser web Safari. Presentate per macOS Monterey, queste novità arriveranno anche su iPadOS 15 e iOS 15. Apple ha completamente ridisegnato l'interfaccia grafica del popolare browser, focalizzandosi su uno stile minimale ed un gestione delle schede più semplice e personalizzabile. La nuova interfaccia grafica di Safari si adatta perfettamente a qualsiasi dispositivo, grazie a delle pratiche gesture disponibili per gli schermi touch. Anche le estensioni (o se preferite i plugin) disponibili per Safari su macOS potranno essere utilizzati sia su iPhone che su iPad.

Il cursore che si sposta tra macOS e iPadOS grazie a Continuity
Il cursore che si sposta tra macOS e iPadOS grazie a Continuity

Dulcis in fundo Apple ha portato le funzionalità Continuity ad un livello superiore su macOS e iPadOS. Ora è possibile usare il trackpad, il mouse e la tastiera del Mac anche su iPad, creando una sorta di estensione dello schermo tra i dispositivi. Affiancando ad esempio un MacBook Pro ad un iPad potremo trascinare il cursore da macOS ad iPadOS come se il tablet fosse uno schermo aggiuntivo del nostro Mac. Dal tablet potremo poi trascinare un file presente in un'app ed incollarlo in un'altra applicazione su macOS. Non si tratta delle funzione Sidecar vista negli scorsi anni, dove viene estesa la scrivania del Mac, ma si vanno proprio ad utilizzare due sistemi operativi diversi con lo stesso sistema di controllo. Vederlo in azione ci è sembrato veramente eccellente e il suo funzionamento ha rimarcato ancora una volta il desiderio di Apple di rafforzare le connessioni all'interno del suo ecosistema.