Ancora su Cyberpunk 2077: il single player prima di tutto e la presenza delle classi 62

Qualche altro dettaglio su Cyberpunk 2077

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   22/03/2018

Oltre al mezzo annuncio sulla presenza di Cyberpunk 2077 all'E3 2018, detto e non detto da parte del presidente di CD Projekt RED, Adam Kiciński, sono emerse anche altre informazioni sull'atteso RPG ad ambientazione fantascientifica.

Kiciński ha confermato che sarà possibile creare un personaggio e scegliere fra diverse classi, confermando dunque l'idea iniziale di rimanere fedele al materiale di partenza e smentendo le voci emerse in seguito sull'assenza di classi specifiche. Inoltre, non ha voluto commentare sulla possibile aggiunta successiva di una modalità multiplayer che evidentemente non è prevista all'inizio perché il team è concentrato prima di tutto nel comporre una grande esperienza single player e a trazione narrativa in maniera simile a The Witcher 3.

In ogni caso, non c'è stata smentita sulla possibilità che una componente multiplayer possa essere inserita in seguito, anche perché il team ha detto in passato di voler implementare elementi online nei suoi prossimi giochi. In ogni caso, ha ribadito che gli sviluppatori stanno pensando al momento solo a portare a termine il grosso single player e ad offrirlo poi al pubblico privo di qualsiasi micro-transazione.