Battlefield 2042: Vince Zampella di Respawn prende in mano le redini del gioco e della serie

C'è aria di rivoluzione per la serie Battlefield, che sarà espansa in un vero e proprio universo alle cui redini ci sarà Vince Zampella di Respawn.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   02/12/2021
49

Grossi cambiamenti per la serie Battlefield, dopo il difficile lancio di Battlefield 2042 che sta portando a una vera e propria rivoluzione della dirigenza, con l'allontanamento del GM Oskar Gabrielson e l'arrivo di Vince Zampella di Respawn al salvataggio del gioco e alla direzione del franchise stesso.

Di base Zampella dovrà guidare la transizione di Battlefield da serie basata su singoli giochi, a universo espanso cui faranno capo diversi titoli. Faranno parte del progetto anche l'ex Bungie Marcus Lehto, cui dobbiamo la serie Halo e Master Chief, e Ripple Effect, lo studio che ha curato la modalità Portal di Battlefield 2042, che a quanto pare sta già sviluppando una nuova esperienza legata al gioco.

Per adesso non ci sono specifiche su quali giochi di Battlefield possiamo aspettarci per il futuro. Ciò che si sa è che avranno un nuovo impianto narrativo e che mireranno a espandere il franchise.

Laura Miele, la COO di Electronic Arts, ha definito Zampella come la persona giusta per condurre Battlefield nel futuro, visto il suo curriculum costellato di successi stellari come le serie Call of Duty, Medal of Honor e il più recente Apex Legends.

Per Miele, Zampella ha creato delle opere di intrattenimento che hanno influenzato enormemente la cultura collettiva e le sue abilità di guidare studi di sviluppo tripla A è ormai acclarata: "Credo che la sua visione e le sue capacità permetteranno a Battlefield di eccellere come mai fatto prima. Nessuno conosce gli sparatutto e i giochi live service meglio di Vince."

Zampella di suo è entusiasta del suo nuovo ruolo e ha dichiarato che Electronic Arts ha pianificato di far crescere significativamente il numero di sviluppatori al lavoro sul franchise Battlefield, consigliando a tutti di guardare i posti disponibili e di inviare un curriculum.

Zampella non ha fatto parola dei giochi in sviluppo già in produzione, ma ha definito quello di Battlefield come un universo ricco di potenzialità, sia dal punto di vista narrativo, sia da quello del gameplay. Considerando che a Battlefield 2042 manca proprio un lato single player, staremo a vedere cosa ci riserva il futuro.

Andrew Wilson, il CEO di Electronic Arts, ha parlato persino della possibilità dell'arrivo di un Battlefield free-to-play. Zampella non ha confermato, ma ha detto che si esploreranno tutte le opzioni disponibili per far esprimere il massimo potenziale alla serie.