Classifiche giapponesi, la scorsa settimana è stata la peggiore degli ultimi vent'anni per i negozi 16

Le vendite software della scorsa settimana in Giappone hanno fatto toccare un picco negativo che non si registrava da ormai vent'anni.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   31/05/2019

La scorsa settimana è stata davvero tragica per il mercato dei videogiochi giapponese, almeno per quel che riguarda le vendite nei negozi, che hanno toccato un picco negativo che non si registrava dal maggio del 1999.

Super Smash Bros. Ultimate è ancora prima in classifica, nonostante sia uscito più di sei mesi fa e nonostante abbia venduto poco più di 9.000 copie. I giochi lanciati durante questa settimana, ossia Resident Evil Origins Collection, Assassin's Creed III Remastered e Team Sonic Racing, pur riuscendo a entrare nella top 10, hanno venduto meno di 5.000 copie ognuno. Insomma, non c'è un singolo gioco che sia riuscito a vendere più di 10.000 copie.

Va detto che questo periodo non è mai stato particolarmente florido per il mercato videoludico giapponese e che sicuramente le vendite digitali migliorano la situazione, ma si tratta comunque di numeri che fanno impressione. Comunque niente allarmismi, visto che il mercato console è in crescita, soprattutto grazie a Nintendo Switch.

  • 10. Team Sonic Racing (Switch) - 3.533 copie
  • 9. Assassin's Creed III Remastered (PS4) - 3.714 copie
  • 8. Yoshi's Crafted World (Switch) - 3.728 copie
  • 7. Days Gone (PS4) - 4.333 copie
  • 6. Resident Evil Origins Collection (Switch) - 4.527 copie
  • 5. Splatoon 2 (Switch) - 4.878 copie
  • 4. Mario Kart 8 Deluxe (Switch) - 5.250 copie
  • 3. New Super Mario Bros. U Deluxe (Switch) - 5.433 copie
  • 2. Minecraft (Switch) - 8.717 copie
  • 1. Super Smash Bros. Ultimate (Switch) - 9.039 copie