Control, Remedy parla del futuro dei giochi single player e delle nuove piattaforme 17

Tero Virtala, CEO di Remedy Entertainment, ha parlato del futuro dei giochi in single player nei prossimi anni, partendo ovviamente dall'esempio di Control.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   04/05/2019

Control è il nuovo, promettente action shooter single player di Remedy: un genere in cui il team di sviluppo crede fermamente, come dimostrano le parole del CEO Tero Virtala.

Intervistato durante il Reboot Develop Blue, Virtala ha parlato di come l'imminente competizione per stabilire il "Netfilx dei videogame" sarà agguerrita ma aprirà un gran numero di porte per gli sviluppatori, e chi riuscirà ad approfittarne godrà di un grande successo.

"Non sappiamo quando succederà né se succederà davvero, se questa rivoluzione si baserà su di un abbonamento o meno. Tuttavia è un dato di fatto che nei prossimi due o tre anni i grandi protagonisti dell'industria videoludica investiranno massicciamente in quella direzione", ha detto il CEO di Remedy.

"Tutti sanno che in questo business devi avere contenuti unici ed esclusivi per poter vendere una nuova piattaforma. Con questi nuovi sistemi e queste nuove opportunità di distribuzione, ci sarà una platea più ampia per i nostri giochi e al contempo opportunità di collaborazione più importanti."

"Quando abbiamo cominciato le trattative con i publisher per Control, tre anni fa, molti di loro avevano dubbi sul futuro delle produzioni single player tripla A. Ora, però, con il successo di molte delle esclusive Sony e dei titoli Ubisoft, vediamo che questo genere è più forte di quanto non sia mai stato."