Coronavirus, CD Projekt Red, Square Enix e Capcom rinunciano al PAX East e alla GDC 122

Con grande rammarico, CD Projekt Red, Square Enix e Capcom hanno annunciato il loro ritiro dal PAX East e dalla GDC a causa del coronavirus.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   26/02/2020

Il coronavirus colpisce ancora. CD Projekt Red, Capcom e Square Enix hanno infatti annunciato il loro ritiro dal PAX East di Boston, ormai imminente, e dalla GDC di San Francisco, anch'essa molto vicina, a causa della preoccupazione crescente per il diffondersi del virus in tutto il mondo.

Si tratta di tre defezioni importantissime, che priveranno gli eventi della presenza di Resident Evil 3, Final Fantasy 7 Remake e Cyberpunk 2077. Considerando le assenze già annunciate di Hideo Kojima dalla GDC, di Electronic Arts da entrambe, così come quella di Sony, i primi, importanti eventi videoludici dell'anno saranno decisamente sottotono.

In realtà la presenza più attesa era quella di CD Projekt Red, che aveva promesso novità per il suo attesissimo gioco di ruolo. Capcom aveva organizzato invece la Monster Hunter Festa, che ovviamente non si terrà, mentre Square Enix avrebbe parlato soprattutto di Final Fantasy XIV.

A questo punto immaginiamo che se il coronavirus continuerà a diffondersi saranno a rischio anche altre grandi manifestazioni, come l'E3 di Los Angeles, la Gamescom di Colonia o il Tokyo Game Show in Giappone. Speriamo che l'emergenza rientri prima, anche perché lo stato di quarantena volontaria dell'industria videoludica rischia anche di ridurre moltissimo le occasioni pubbliche di PS5 e Xbox Series X, le console di nuova generazione che saranno lanciate a fine anno.