Cyberpunk 2077 venderà 15 milioni di copie in un anno, per Michael Pachter

Secondo il celebre analista di Wedbush Securities Michael Pachter, Cyberpunk 2077 è destinato a vendere oltre 15 milioni di copie nel suo primo anno di vita.

NOTIZIA di Luca Forte   —   16/10/2020
87

In una recente intervista il celebre analista di Wedbush Securities Michael Pachter ha dato letteralmente i numeri su Cyberpunk 2077. Secondo le sue previsioni, infatti, il gioco di CD Projekt RED è destinato a vendere circa 15 milioni di copie nel suo primo anno di vita. Tutto quello che deve fare è avere almeno un 90 come media di Metacritic.

Nonostante la stampa sia in crisi, secondo Patcher la media voto è ancora in grado spostare alcune migliaia di copie sul mercato. In questo caso milioni. "La differenza tra un 90 e un 97 di Metacritic è fatta da tante minuscole sfumature sulle quali i critici si concentrano. Cyberpunk 2077 potrebbe ottenere un 97, ma in questo momento è più probabile un 92, il che gli garantirà 15 milioni di copie".

Patcher ha completato il pensiero dicendo che secondo la sua analisi la forbice di copie vendute andrà da 12 fino a 20 milioni, anche se una quota di 15 milioni gli sembra la più realistica. Secondo l'analista il gioco di CD Projekt RED potrebbe arrivare a vendere persino 30 milioni di copie. Per farlo, però, dovrà ottenere un plebiscito e raggiungere una media di 99 su Metacritic. Una cosa difficile, ma "se otterrà almeno 90, venderà 15 milioni di copie". Una cifra che nel caso sarebbe assolutamente notevole.

Un obiettivo che, in base a quanto mostrato nell'ultimo Night City Wire, potrebbe però essere alla portata dello studio polacco.

Cosa ne pensate di questi numeri? Ve li giocherete sulla ruota di Varsavia?