Death Stranding, Hideo Kojima diventa suo malgrado protagonista di una bufala antiabortista 55

Una foto di Hideo Kojima con in mano un gadget di Death Stranding è stata usata per concepire una bufala antiabortista che sta facendo il giro del web.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   03/08/2019

Una foto di Hideo Kojima con in mano un gadget a forma di feto di Death Stranding sta facendo il giro della rete sotto forma di bufala antiabortista.

Sostanzialmente chi l'ha concepita, pare in Polonia, voleva soltanto realizzare un meme divertente, ma dei gruppi di estrema destra hanno iniziato a usarla per fini politici, spacciando Kojima e la donna della foto, Ashley Johnson, come una coppia che dopo l'aborto ha mummificato il feto mettendolo in una capsula, come forma di protesta mirata a far legalizzare l'aborto in tutto il mondo. Ovviamente tutti gli altri gruppi di estrema destra del nostro amato pianeta, che in quanto tali evidentemente non brillano per intelligenza o acume, hanno fatto loro questa 'battaglia', diffondendola in modo incontrollato.

Secondo noi, che di intelligenza e acume ne abbiamo anche meno, la colpa è di Kojima che non ha spiegato per bene la trama di Death Stranding... vedi poi i fan che ti combinano con le interpretazioni? Stiamo scherzando, ovviamente. Come già detto, ma è giusto ripeterlo, si tratta semplicemente di una delle tante bufale che girano per la rete nell'epoca della dittatura dei social network.

Comunque sia, la parte più divertente dell'intera storia, e se vogliamo anche la più inquietante, è vedere molti che credono alla bufala in modo acritico e continuano a crederci anche dopo che gli è stata raccontata la verità con tanto di link che dimostrano l'identità della coppia.