Diablo 4: Blizzard spiega perché non ci saranno nuove classi al lancio

In un'intervista con GameSport, il game director di Diablo 4 ha spiegato perché il gioco al lancio non avrà nuove classi.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   14/06/2022
54

Joe Shely, il game director di Diablo 4, ha spiegato in un'intervista i motivi per cui al lancio del gioco non saranno presenti classi inedite, ma solo le vecchie glorie dei precedenti capitoli della serie.

Durante l'Xbox & Bethesda Showcase 2022 è stata presentata la quinta e ultima classe di Diablo 4, il Negromante. Un ritorno senza dubbio gradito, ma è anche vero che parte dei fan avrebbe preferito qualche novità su questo fronte. Shely ha spiegato che la decisione di non includere nuove classi è stata presa sulla base delle aspettative dei giocatori e per assicurarsi che alcuni degli aspetti dei precedenti giochi siano presenti anche in Diablo 4, anche se rielaborati in una chiave più moderna.

"Diablo 4 sotto molti aspetti è una lettera d'amore per i nostri fan", ha detto Shely. "Ci siamo concentrati molto sul tema del "ritorno all'oscurità". E sappiamo che quando realizziamo un gioco della serie Diablo, i fanno hanno aspettative molto alte grazie a Diablo 2: Resurrected, Diablo 3 e i precedenti giochi. Quindi sappiamo che ci sono tanti elementi devono essere davvero presenti e per quanto riguarda le classi volevamo assicurarci che il tipo di esperienze che i giocatori ricordavano con affetto fossero presenti, ma in una versione più moderna."

Le classi di Diablo 4 presenti al lancio saranno il Barbaro, il Druido, il Negromante, il Tagliagole e l'Incantatrice. Recentemente, Blizzard ha confermato che il gioco riceverà delle espansioni dopo il lancio, che potrebbero aggiungere ulteriori classi al gioco.

Diablo 4 sarà disponibile per PC e console durante il corso del 2023. Le iscrizioni alla beta sono aperte già da ora.