Elden Ring: la catena EBGames deve distruggere gli stand promozionali del gioco, ecco perché

La catena di negozi EBGames dovrà distruggere tutti gli stand promozionali di Elden Ring. Ecco perché Bandai Namco e FromSoftware hanno fatto questa richiesta.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   17/01/2022
27

Lance McDonald segnala tramite Twitter che EBGames, catena di negozio della Nuova Zelanda, ha ricevuto l'ordine di restituire o più semplicemente distruggere gli stand promozionali di Elden Ring, il nuovo gioco di FromSoftware edito da Bandai Namco. Il motivo? Semplice: il nome di Hidetaka Miyazaki è stato scritto male.

Come potete vedere anche nel tweet qui sotto, negli stand promozionali di Elden Ring è riportata la scritta: "Un nuovo mondo creato da Hidetaki Miyazaka e da Geoge R.R. Martin". Purtroppo, "Hidetaki Miyazaka" è sbagliato. Le ultime lettere delle due parole sono state invertite, probabilmente per un lapsus che non è stato notato in tempo. Gli stand sono stati realizzati, spediti ed esposti prima che qualcuno se ne rendesse conto.

Per il resto, gli stand promozionali di Elden Ring sono molto classici. Mostrano il logo, la launch edition con i relativi contenuti e i bonus preorder, ovvero una guida e il gesto Anello. Infine, viene segnalato che il gioco è disponibile in versione PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X|S. Ovviamente è disponibile anche la versione PC, ma non è inclusa nello stand.

Gli stand pubblicitari di Elden Ring con l'errore di battitura spariranno dalla circolazione, quindi, ma non ci stupiremmo di vederne alcuni rivenduti su ebay e siti simili, come un pezzo da collezione. In attesa che ciò avvenga, vi segnaliamo che sono finiti online i crediti del gioco: sappiamo chi ci ha lavorato.