Fable: Turn 10 è coinvolta nello sviluppo e condivide tecnologie con Playground Games

Da aggiornamenti di LinkedIN scopriamo che anche Turn 10 è coinvolta nello sviluppo del nuovo Fable attraverso la condivisione di tecnologie con PlayGround Games.

NOTIZIA di Luca Forte   —   08/01/2021
110

Da recenti aggiornamenti di alcuni profili LinkedIN, scopriamo che anche Turn 10, lo studio celebre principalmente per la serie di Forza Motorsport, è coinvolta nello sviluppo del nuovo Fable. Che PlayGround Games e Turn 10 abbiano a lungo collaborato e condiviso sapere è una cosa risaputa, ma le loro strade sembravano essersi divise quando allo studio di Forza Horizon fu assegnato lo sviluppo del nuovo Fable. In realtà scopriamo che alcuni uomini chiave di Turn 10 come Alan Hartman e Troy Lawlor stanno lavorando anche a Fable e che Microsoft ha creato una piattaforma di condivisione delle tecnologie tra i team che lavorano al nuovo Forza e a Fable.

LinedIN non sarà il social network più glamour, ma è sicuramente uno dei più interessanti. Spulciando tra i profili dei diversi professionisti, infatti, a volte è possibile scoprire prima del tempo cosa sta succedendo dietro le quinte dell'industria.

Per esempio, osservando il profilo di Alan Hartman scopriamo che il veterano di Turn 10 ha recentemente aggiornato il suo ruolo. Hartman, infatti, adesso è il Vice Presidente di Forza e Fable presso Turn 10 e i Microsoft Game Studios. Un cambio "nominale", ma che potrebbe dimostrare come la direzione generale dei due studios sia condivisa.

A corroborare questa impressione arriva il profilo di Troy Lawlor. Anche in questo caso, infatti, la sua attuale occupazione mostra come le connessioni tra Turn 10 e Playground Games siano molto profonde. Lawlor è il Principal Tech Share Lead, ovvero colui che si occupa presso Turn 10 di "creare un nuovo team di condivisione delle tecnologie tra i franchise di Forza e Fable".

Quindi, ancora una volta, una figura chiave dello studio di Forza Motorsport sta aiutando nello sviluppo di Fable, in questo caso per creare un ponte tra le tecnologie utilizzate nei due franchise, così da poter sfruttare tutte le novità sia in ambito corsistico sia nel nuovo GdR.