Fallout 76, Bethesda sotto indagine per pratiche commerciali ingannevoli 115

Non si placano le polemiche all'indirizzo di Fallout 76. L'insoddisfazione degli utenti ha spinto uno studio legale a svolgere indagini su Bethesda.

NOTIZIA di Davide Spotti —   27/11/2018

Uno studio legale sta effettuando indagini su Bethesda Game Studios per pratiche commerciali ingannevoli, in seguito alla pubblicazione di Fallout 76.

In un post pubblicato sul blog di Migliaccio & Rathod LLP, team di avvocati con sede a Washington DC, è stato confermato che sono in corso una serie di accertamenti sull'operato dello sviluppatore americano. Il sito sta avendo problemi di accesso, probabilmente a causa dell'afflusso di persone interessate alla vicenda, ma nel frattempo su Reddit è stato condiviso il testo del messaggio originale.

"Migliaccio & Rathod LLP sta attualmente effettuando indagini su Bethesda Game Studios per il rilascio di un gioco pieno di glitch, Fallout 76, e per essersi rifiutata di emettere rimborsi per gli acquirenti PC che lo hanno trovato in giocabile a causa delle problematiche di natura tecnica", scrivono gli avvocati.

"Sebbene bug e glitch di minore entità siano previsti nella maggior parte dei nuovi giochi, Fallout 76 è stato lanciato con una patch da 56GB che ha dimostrato di essere soltanto un punto di partenza per i problemi che affliggono la produzione. Gli utenti hanno tentato di ricevere un rimborso a causa dei glitch che hanno reso l'esperienza non fruibile, per lo meno fino a quando le patch non provvederanno a migliorarne il funzionamento".

L'account che ha condiviso il messaggio su Reddit ("mirath") sembra essere una combinazione dei nomi che compongono la denominazione dello studio legale. Nei mesi scorsi altri commenti pubblicati col suddetto account hanno reindirizzato i lettori proprio alle indagini compiute da Migliaccio & Rathod LLP. Nel post completo viene chiesto ai lettori se abbiano provato a ricevere un rimborso per Fallout 76 e viene chiesto di mettersi in contatto con gli uffici dello studio, telefonicamente o via e-mail, per discutere dell'argomento. A quanto pare, infatti, Migliaccio & Rathod LLP vanta anni di esperienza nella realizzazione di class action contro la grandi società.

Fallout 76 è disponibile per PC, PS4 e Xbox One dallo scorso 14 novembre. Negli ultimi giorni Bethesda ha sospeso i rimborsi richiesti dal pubblico su PC. Altri utenti, contrariati a causa del ribasso di prezzo che il gioco ha ricevuto nella settimana del Black Friday hanno ottenuto Atom come parziale forma di risarcimento.