Fallout 76, Bethesda non ha mai considerato l’abbandono, parola di Pete Hines 45

Nonostante i problemi avuti al lancio, Bethesda non ha mai preso in considerazione l'ipotesi di abbandonare Fallout 76, stando a Pete Hines.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   30/06/2019

Fallout 76 non ha vissuto dei bei momenti al lancio. Nonostante ciò Bethesda non ha mai considerato l'ipotesi abbandono, almeno stando a quanto detto da VP del marketing Pet Hines in un'intervista con GamesIndustry.

Hines ha dichiarato che Bethesda sta usando quanto appreso con The Elder Scrolls Online per migliorare Fallout 76 e che abbandonarlo non è mai stata un'opzione, perché non fa parte del DNA della compagnia e perché c'è ancora fiducia nelle potenzialità del progetto, di cui giusto all'E3 2019 è stato annunciato un nuovo aggiornamento maggiore, chiamato Wastelanders.

Hines: "Ci crediamo ancora. Il fatto che non sia andato come ci saremmo aspettati e che avremmo dovuto prevedere e anticipare alcuni dei problemi incontrati, non significa che non credevamo in ciò che il gioco era e avrebbe potuto diventare."

Insomma, Bethesda spera di risollevare uno dei lanci più problematici degli ultimi mesi, insieme a quello di Anthem, continuando a supportarlo con contenuti sempre nuovi. Prima di lasciarvi vi ricordiamo che Fallout 76 è disponibile per PC, Xbox One e PS4.