Fallout 76, con la patch 11 Bethesda vuole renderlo più facile per i nuovi giocatori 6

Con la patch 11 Bethesda sta studiando un modo per rendere Fallout 76 meno brutale per i nuovi giocatori, così da farli rimanere in gioco più a lungo.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/07/2019

Bethesda vuole rendere più facile la vita dei nuovi giocatori e di quelli con personaggi di basso livello di Fallout 76 con la patch 11, semplificando le prime ore di gioco, in modo tale da introdurli in modo più soft a quelle che saranno le vere sfide.

Il publisher ne ha parlato nel post con cui ha anticipato i contenuti della patch 11, spiegando nel dettaglio cosa accadrà:

Nelle ultime settimane, molti nuovi abitanti hanno lasciato il Vault 76 per la prima volta. Con la patch 11 vogliamo integrare qualche modifica che consenta ai personaggi di basso livello di entrare in contatto con alcune sfide e meccaniche in maniera più graduale. Per esempio, i personaggi di livello inferiore a 25 pagheranno meno quando viaggiano, e quelli di livello inferiore a 15 avranno una maggiore resistenza alle malattie. Inoltre, sostituiremo le ricompense di alcune sfide iniziali con oggetti e scorte che aiuteranno i nuovi abitanti a sopravvivere meglio.

Ridurremo anche il livello di difficoltà di alcune creature nelle zone all'interno del Cumulo di Cenere, della Scissione Selvaggia e della Valle Tossica per quegli abitanti che escono dalla Foresta per la prima volta affinché non si scontrino subito con nemici troppo ostili. Questi sono i cambiamenti macroscopici che intendiamo introdurre per aiutare i nuovi personaggi ad adattarsi alla vita nella Zona Contaminata, e nelle note di aggiornamento forniremo maggiori dettagli.


Probabilmente queste modifiche servono per trattenere più a lungo in Fallout 76 tutti quelli che si lasciano facilmente spaventare da una sfida eccessiva. Per il resto vi ricordiamo che Fallout 76 è disponibile per PC, Xbox One e PS4. La patch 11 dovrebbe arrivare entro la fine di luglio.