Final Fantasy 7 Remake: servono 35-40 ore per portare a termine l'avventura 142

Servono 35-40 ore per portare a termine Final Fantasy 7 Remake, lo scopriamo leggendo la recensione dell'attesissimo blockbuster di Square Enix.

NOTIZIA di Luca Forte   —   06/04/2020

Servono 35-40 ore per portare a termine Final Fantasy 7 Remake, l'attesissimo blockbuster di Square Enix.

Lo scopriamo leggendo la nostra recensione di Final Fantasy 7 Remake, un'analisi che premia senza remore il lavoro di Square Enix:

"Final Fantasy 7 Remake è senza dubbio un titolo profondamente diverso dal leggendario JRPG del 1997 e avvicinarsi a esso immaginandolo come una copia carbone in alta definizione potrebbe essere il peggior errore che potrebbe commettere qualsiasi fan. Noi abbiamo adorato il modo in cui Square Enix ha riproposto il suo titolo più famoso, mettendo la tecnologia al servizio della narrazione."

Una delle cose che più ci ha incuriosito sin dall'inizio è la decisione del team di sviluppo di suddividere un unico gioco in diversi capitoli. Per esempio FF7 Remake è incentrato "solo" sulla porzione di storia ambientata a Midgar. Quanto dura, quindi, questo remake?

Secondo il nostro Christian Colli ci vorranno dalle 35 alle 40 ore per vedere i titoli di coda facendo tutte e 24 le missioni secondarie. Un tempo molto maggiore rispetto a quanto ci si impiegava nell'originale Final Fantasy VII ad uscire dalla città. Come sono riusciti gli sviluppatori ad "espandere" in questo modo il gioco?

"Semplicemente è tutto più grande e vasto, quindi fisicamente ci metti di più a percorrere certe zone," ci ha detto Colli. "La storia è raccontata con un taglio cinematografico, perciò un dialogo che una volta erano poche righe in finestrella diventa uno scambio con pause e ritmi diversi. Poi ci sono aggiunte, come un intero capitolo dedicato ai ragazzi dell'Avalanche con tanto di prima corsa in moto, e alcuni capitoli sono diventati interi dungeon."

Square Enix sembra, quindi, aver espanso il suo gioco in maniera naturale, sfruttando le nuove tecnologie per dare un taglio più cinematografico alla narrazione e dando più spazio ad ogni sezione per brillare di luce propria, senza aver sentito la necessità di riempire il gioco con filler che avrebbero potuto rovinarne la qualità globale.

Cosa ne pensate?