Final Fantasy 16 su PS5 potrebbe arrivare dopo Forspoken, da aprile 2022 in poi

Final Fantasy XVI potrebbe uscire sul mercato dopo Forspoken, secondo un analista di mercato, a partire dai programmi dichiarati da Square Enix sull'anno fiscale.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   14/05/2021
82

Final Fantasy 16 potrebbe arrivare dopo Forspoken nei programmi di Square Enix, spostato praticamente al prossimo anno fiscale, almeno secondo quanto riferito dall'analista di mercato David Gibson, a partire dalla recente conferenza finanziaria del publisher.

Non è ancora un'informazione da prendere per certa, ma Gibson si dice abbastanza sicuro di questa inversione tra i titoli in uscita: il motivo è la forte concentrazione di Square Enix sulle nuove proprietà intellettuali, su cui vuole puntare particolarmente per l'anno fiscale attualmente in corso e in particolare nella sua ultima parte, in base ai documenti relativi ai risultati finanziari e alle previsioni annunciate.

Questo focus sui nuovi titoli sembra indicare, implicitamente, che Forspoken avrà la precedenza sulle uscite del 2022: l'analista dà praticamente per certo che il nuovo gioco annunciato per PS5 e PC arriverà entro la fine dell'anno fiscale, ovvero entro la fine di marzo 2022, mentre le altre proprietà intellettuali maggiori faranno da traino per "gli anni successivi".

Nonostante sia stato presentato in uno stato che sembrava piuttosto avanzato, sembra dunque probabile che Final Fantasy XVI sia destinato ad arrivare nel prossimo anno fiscale, ovvero a partire da aprile 2022 in poi, ma ancora non c'è una data di uscire precisa. Come conseguenza di questo, è improbabile una concentrazione assoluta su Final Fantasy XVI all'E3 2021.

L'arrivo del nuovo capitolo della celebre serie di Square Enix dopo marzo 2022 non stupisce più di tanto, visto che alcune voci lo piazzavano nell'estate prossima, ma risulta piuttosto sorprendente pensare che Forspoken sia già in arrivo entro il primo trimestre del 2022, visto quanto poco ne abbiamo visto e il fatto che probabilmente il suo sviluppo è partito più tardi rispetto a Final Fantasy XVI. Tuttavia, si tratta presumibilmente anche di giochi di dimensioni diverse. La stessa cosa toccherà chiaramente anche a Dragon Quest 12, anche se questo era maggiormente prevedibile visto che del gioco non si è visto assolutamente nulla: a questo proposito, ricordiamo di seguire l'evento speciale in livestream per il 35esimo anniversario con possibili annunci al riguardo.