Hideo Kojima ha ricevuto il BAFTA Fellowship, l'autore di Death Stranding si unisce a Hitchcock, Kubrick e Miyamoto 227

Hideo Kojima ha ricevuto il BAFTA Fellowship, uno dei più prestigiosi premi per gli autori di prodotti audiovisivi. L'autore di Death Stranding si unisce a Hitchcock, Kubrick e Miyamoto.

NOTIZIA di Luca Forte   —   27/02/2020

Hideo Kojima ha ricevuto il BAFTA Fellowship, uno dei più prestigiosi riconoscimenti che gli autori di prodotti audiovisivi possano ottenere. L'autore di Death Stranding e Metal Gear si unisce a personalità del calibro di Hitchcock, Kubrick e Miyamoto.

Nella giornata di oggi BAFTA, la British Academy of Film and Television Arts, ha consegnato a Hideo Kojima, il leggendario game designer giapponese, il BAFTA Fellowship. Si tratta di uno dei massimi riconoscimenti che coloro che lavorano nel cinema, in televisione o nei videogiochi possano ricevere.

Kojima si unisce a colleghi del calibro di Kathleen Kennedy, Thelma Shoonmaker, Tim Schafer, Joanna Lumley, John Carmack, David Braben OBE, Helen Mirren, Rockstar Games, Julie Walters, Gabe Newell, Peter Molyneux, Vanessa Redgrave, Shigeru Miyamoto e Will Wright. Ma anche di mostri sacri del cinema quali A.Hitchcock, S.Kubrick, S.Spielberg, M.Scorsese, Ridley Scott e Federico Fellini.

"Grazie per questo prezioso riconoscimento. Sono molto onorato e colpito profondamente dato che lo riceverò dopo così tanti predecessori che rispetto e che hanno contribuito a creare l'industria dell'intrattenimento come la conosciamo attraverso film, televisione e giochi."

Con queste parole Kojima ha accolto su Twitter la notizia del premio. La cerimonia si terrà giovedì 2 aprile 2020 durante i BAFTA Games Awards.

I motivi per i quali Hideo Kojima riceverà il premio sono sotto gli occhi di tutti. Sin dal suo debutto nel 1987 con Metal Gear, Kojima si è distinto per le idee originali e per uno stile di narrazione molto cinematografico. Metal Gear Solid, Zone of the Enders e Boktai sono forse le sue produzioni più famose pubblicate con Konami. Death Stranding è invece il primo gioco da quando è diventato indipendente e ha potuto mettere a frutto tutte le sue conoscenze e abilità.

Un premio meritato, non pensate?