Horizon Zero Dawn PC: prezzo aumentato in Argentina a causa dei parassiti dei paesi ricchi 141

I parassiti dei paesi ricchi hanno causato un grosso aumento di prezzo di Horizon Zero Dawn per PC, usando i VPN per acquistare il gioco.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   05/07/2020

Il prezzo della versione PC di Horizon Zero Dawn è aumentato di ben quattro volte in Argentina a causa dei parassiti dei paesi ricchi che hanno usato i VPN per acquistarlo a prezzo ridotto. A raccontare l'accaduto è stato l'utente Hikari_Ryu sul forum Resetera, che ha denunciato apertamente l'incresciosa situazione.

Sostanzialmente in Argentina l'hobby dei videogiochi è particolarmente costoso a causa in particolare dei prezzi dell'hardware, che possono essere due o tre volte superiori a quelli dei mercati avanzati. Il motivo risiede nelle tasse doganali, particolarmente alte. Considerate che in Argentina lo stipendio medio della popolazione è molto inferiore a quello di paesi come il nostro o come gli Stati Uniti, quindi pagare una console circa 800€ o il componente di un PC tre volte il suo prezzo reale è un deterrente enorme al diffondersi dei videogiochi.

Detto questo il mercato digitale è spesso favorevole, visto che i prezzi dei giochi in negozi come Steam vengono a volte adeguati al costo della vita locale. Così Horizon Zero Dawn per PC era stato messo in vendita a soli 539 pesos (circa 7$). Purtroppo il prezzo molto basso ha attirato tantissimi parassiti dei paesi più ricchi (giocatori o quelli che poi rivendono le chiavi in negozi come G2A), che hanno iniziato ad acquistare in massa il gioco usando dei VPN per mascherare la loro nazione di provenienza. Vista la situazione, sony è stata costretta ad aumentarlo portandolo a 2100 pesos, finendo per sfavorire proprio gli argentini, che ora faticheranno maggiormente ad acquistarlo.

Inoltre, stando a quanto riportato nei commenti sotto al post di Hikari_Ryu, è successo lo stesso anche in altre nazioni povere, come il Brasile, dove il prezzo è passato da 94R$ a 200R$. Purtroppo pare che sia una pratica molto diffusa quella dell'uso dei VPN per pagare di meno i giochi nelle nazioni più povere, che ovviamente svantaggia proprio queste ultime.