Nintendo blocca lo Smash World Tour: gli organizzatori perdono centinaia di migliaia di dollari

Nintendo ha bloccato un torneo di Smash Bros. e gli organizzatori hanno perso centinai di migliaia di dollari. Ecco quanto sta accadendo al Smash World Tour.

Nintendo blocca lo Smash World Tour: gli organizzatori perdono centinaia di migliaia di dollari
NOTIZIA di Nicola Armondi   —   30/11/2022
22

Lo Smash World Tour, un importante torneo e circuito competitivo di Super Smash Bros. è stato bloccato da Nintendo, causando così molte perdite economiche agli organizzatori.

Bisogna sapere che i campionati dello Smash World Tour erano stati fissati per il 9 dicembre in Texas, e molti giocatori di Smash di alto livello si erano già organizzati per questo evento. Purtroppo il tutto non si terrà e lo stesso è per l'intero circuito del 2023.

Gli organizzatori dello Smash World Tour - un gruppo di fan non affiliati a Nintendo - affermano che Nintendo ha comunicato loro "senza alcun preavviso" che non sarebbero stati più in grado di portare avanti il torneo. Gli organizzatori affermano inoltre che perderanno "centinaia di migliaia di dollari" a causa di questa chiusura.

Cloud, Sora e Sephiroth da Super Smash Bros. Ultimate
Cloud, Sora e Sephiroth da Super Smash Bros. Ultimate

In risposta, Nintendo ha dichiarato a Kotaku che la società non ha richiesto alcuna modifica allo Smash World Tour 2022 e che la controversia riguardava esclusivamente il venturo circuito 2023. Gli organizzatori dell'SWT hanno risposto mostrando una dichiarazione di Nintendo che sembra dimostrare che la società ha rifiutato di concedere la licenza per lo Smash World Tour Championship del 2022. In parole povere, la situazione non è chiarissima.

In una lunga dichiarazione pubblicata su Medium, gli organizzatori dello Smash World Tour affermano che il nuovo rapporto commerciale di Nintendo con l'organizzazione di esports Panda Global ha causato attriti nella comunità di Smash, con fan e giocatori che si sono spesso chiesti se il World Tour non ufficiale sarebbe stato chiuso di conseguenza.