Starfield: la priorità è sempre stata la versione Xbox, anche prima dell'acquisizione Microsoft

Stando a Tod Howard, la versione Xbox Series X|S di Starfield è sempre stata la priorità di Bethesda, anche prima che venisse acquisita da Microsoft.

Starfield: la priorità è sempre stata la versione Xbox, anche prima dell'acquisizione Microsoft
NOTIZIA di Stefano Paglia   —   30/11/2022
86

Bethesda ha sempre dato maggiore priorità alla versione Xbox Series X|S di Starfield, così come per i precedenti giochi dello studio, anche prima dell'acquisizione da parte di Microsoft. Questo è quello che emerge dall'intervista al game director Todd Howard nel videocast di Lex Fridman.

Parlando dell'acquisizione di Bethesda, Howard ha spiegato che la compagnia è sempre stata in ottimi rapporti con Microsoft sin dalla versione Xbox di The Elder Scrolls III: Morrowind.

"Quando la tua azienda attraversa un cambiamento del genere, non importa quale sia, anche se è qualcuno con cui hai lavorato per molto tempo, non sai mai cosa aspettarti", ha detto Howard. "Ho lavorato con loro da quando abbiamo iniziato a sviluppare per console con Morrowind. Sono venuti da noi e ci hanno detto che avremmo dovuto realizzare questo gioco per Xbox. Ho avuto un'ottima esperienza con loro quando stavano realizzando la prima Xbox e poi su 360 con Oblivion e quindi immagino che il punto sia che sentivamo di avere un ottimo rapporto loro e abbiamo capito qual era la loro cultura."

Alla domanda su come cambia l'approccio allo sviluppo dovendo realizzare un gioco come Starfield, che di fatto rappresenta un'importante esclusiva Xbox per il 2023, Howard ha spiegato che l'acquisizione non ha cambiato molto il modus operandi del team, in quanto solitamente Bethesda inizia sempre lo sviluppo su console concentrandosi prima sulle versioni verdecrociate. Anzi secondo Howard, il poter indirizzare tutti gli sforzi su una singola console (oltre che su PC), nonché poter contare sul supporto degli ingegneri di Xbox, darà grandi benefici alla versione console di Starfield.

"Per noi l'esclusività di Starfield non è un qualcosa di unico. Anche se abbiamo realizzato dei giochi per PlayStation - e penso che PS5 sia una macchina pazzesca, hanno fatto un ottimo lavoro e abbiamo avuto un grande successo su PlayStation - siamo tradizionalmente sviluppatori PC e con la transizione a Xbox questa è diventata la nostra piattaforma principale. Come Morrowind, che sostanzialmente è un'esclusiva per Xbox, Oblivion è stata un'esclusiva per Xbox per un lungo periodo di tempo, anche i DLC di Skyrim lo sono stati."

"Quindi abbiamo realizzato tanti giochi iniziando lo sviluppo come se fossero tutti per Xbox. Quindi iniziare lo sviluppo e dire che siamo concentrati su Xbox non è in alcun modo anormale per noi. È sempre stata una specie di norma e dal punto di vista della sviluppo mi piace la possibilità di poterci concentrare su una sola console e avere aiuto dai migliori ingegneri di Xbox per far sembrare questo gioco straordinario".

Starfield sarà disponibile per PC e console durante il corso del 2023 e sarà incluso nel catalogo di PC e Xbox Game Pass sin dal lancio. Recentemente Phil Spencer, il boss della divisione gaming di Microsoft, ha affermato che rinviarlo è stata la decisione giusta.