Super Mario: il nuovo platform 3D si rivolgerà a un pubblico più vasto, dice Miyamoto

Nintendo ha intenzione di espandere ancora il potenziale di Super Mario con il prossimo platform 3D, che seguirà le orme di Super Mario Odyssey.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/11/2021
70

Il leggendario Shigeru Miyamoto ha menzionato anche il prossimo platform 3D di Super Mario, nel corso di una sessione di domande e risposte a seguito dei recenti risultati finanziari di Nintendo, riferendo che il nuovo progetto punta a rivolgersi a un pubblico ancora più ampio, espandendo dunque il respiro della serie.

Si tratta di una tendenza già avviata con Super Mario Odyssey, che ha raggiunto tale obiettivo in maniera molto convincente, visto che si tratta del platform 3D di Mario più venduto in assoluto nella storia di Nintendo: con 22 milioni di copie vendute, come abbiamo visto nel nuovo elenco aggiornato dei giochi milionari per Nintendo Switch, Super Mario Odyssey ha superato ampiamente quello che era in precedenza il capitolo di maggior successo, ovvero Super Mario Galaxy, rimasto fermo a 12,8 milioni di copie vendute.

Nonostante il gioco non sia incappato in una evidente semplificazione strutturale, come potrebbe far temere l'idea di un allargamento del pubblico potenziale, questa "espansione" del franchise è dunque riuscita in pieno per il capitolo su Nintendo Switch.

Super Mario Odyssey ha introdotto situazioni veramente peculiari
Super Mario Odyssey ha introdotto situazioni veramente peculiari

Secondo quanto riferito da Miyamoto, si tratta di una procedura che la compagnia sta seguendo ormai da tempo. A quanto pare, i "giochi in 3D", ovvero i platform 3D di Mario, hanno generato una sorta di riduzione del pubblico di fruitori in precedenza. Anche per risolvere questa tendenza, venne progettato il rilancio della serie Super Mario Bros. con i capitoli dotati di grafica in 3D ma struttura in 2D: "All'epoca, sembrava che ogni volta che creavamo un nuovo capitolo nella serie Super Mario - per quanto riguarda i capitoli in 3D - questi diventassero sempre più complicati", ha spiegato Miyamoto.

"Dopo il rilascio di Super Mario Galaxy nel 2007, l'obiettivo era sviluppatore un Super Mario 3D più accessibile e il risultato fu New Super Mario Bros. Wii, un platform a scorrimento più immediato dei capitoli in stile platform 3D, cosa che ha portato poi a un'ulteriore semplificazione con Super Mario Run".

"Quando sviluppiamo un nuovo gioco, cerchiamo di incorporare nuovi elementi ma allo stesso tempo di renderlo facile anche per chi vi si avvicina per la prima volta", ha spiegato Miyamoto. Il procedimento sembra sia stato perfettamente azzeccato da Super Mario Odyssey, che è riuscito ad espandere in maniera notevole il proprio pubblico e su questa strada proseguirà anche il nuovo platform in 3D di Mario che è attualmente in progettazione, a quanto pare.