The Elder Scrolls 6 e Starfield esclusive Xbox? Phil Spencer risponde alla domanda

The Elder Scrolls 6 e Starfield potrebbero essere esclusive Xbox, Phil Spencer risponde alla domanda che tutti si stanno facendo senza sbottonarsi ma forse qualcosa trapela.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   25/09/2020
296

The Elder Scrolls 6 e Starfield potrebbero essere esclusive Xbox, o esclusive Microsoft che dir di voglia, la possibilità è concreta, ma sentiamo cosa ha da dire Phil Spencer in proposito, rispondendo proprio alla domanda diretta su come si comporterà la compagnia con i grossi titoli in arrivo da Bethesda e team collegati.

Nel tweet riportato qui sotto è possibile vedere il momento esatto dell'intervista di Phil Spencer, capo della divisione Xbox, al giornalista di Yahoo Finance che gli ha posto la domanda sulle possibilità che i nuovi giochi Bethesda come The Elder Scrolls 6 e Starfield possano essere esclusive Xbox.

Spencer rimane piuttosto sul vago e ribadisce la posizione già espressa nei giorni scorsi a breve distanza dall'annuncio sull'acquisizione di Bethesda, ovvero che Microsoft valuterà la situazione "caso per caso", ma la questione rimane piuttosto dubbia. Da notare, peraltro, che dopo il preambolo iniziale su quanto sia fantastico avere a che fare con i team Zenimax all'interno di Xbox Games Studios e il fatto di dover ancora valutare precisamente l'atteggiamento da adottare per quanto riguarda le esclusive, rimarchi alla fine come abbia intenzione di rendere "L'ecosistema Xbox il miglior posto dove giocare", cosa che sembra dimostrare un primo sbilanciamento verso la possibilità che i giochi Bethesda possano essere veramente esclusive Xbox e PC.

Vediamo nel dettaglio cosa dice Phil Spencer rispondendo alla domanda: "Ma per quanto riguarda la community Xbox, quello che dovrebbero sentire è che questo è un enorme investimento nelle esperienze che avranno a disposizione nell'ecosistema Xbox. E vogliamo che l'ecosistema Xbox sia assolutamente il miglior posto dove giocare e su questo aspetto crediamo che la disponibilità dei giochi sia una parte rilevante".

È chiaro come Spencer voglia dimostrare un approccio equilibrato per mantenere aperte diverse possibilità future, ma tra le righe sembra trapelare la possibilità che almeno alcuni grossi titoli possano essere esclusive Microsoft e tra questi The Elder Scrolls 6 e Starfield potrebbero avere un peso importante nello spostare gli equilibri del mercato a favore di Xbox.