The Last of Us 2 in ritardo, nuova data di uscita nella primavera 2020? 139

Jason Schreier di Kotaku, solitamente ben informato, ha riferito di aver avuto notizia di un posticipo imposto alla data di uscita di The Last of Us 2, che sarebbe ora previsto per la primavera 2020.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   24/10/2019

The Last of Us 2 è stato posticipato, rimandato alla primavera 2020 ancora senza una data di uscita ben precisa, questo è quanto riferito in queste ore da Jason Schreier di Kotaku, fonte considerata decisamente attendibile visto il suo storico.

Potrebbe dunque essere questa la notizia inaspettata che ha iniziato a emergere ieri, riguardante un gioco first party Sony: in effetti già alcuni sospettavano che potesse riguardare una nuova data di uscita di The Last of Us 2, anche se risulterebbe comunque strano un posticipo al gioco così poco tempo dopo l'annuncio della data originale, che al momento resta ufficialmente fissata per il 21 febbraio 2020.

Lo stesso Schreier aveva lasciato intuire di aver capito di cosa si trattasse e oggi il suo sito riporta che, in base a quanto riferito da fonti vicine a Naughty Dog, la data di uscita di The Last of Us 2 sarebbe stata spostata alla primavera 2020. Ovviamente non c'è ancora nulla di ufficiale, così come manca un'eventuale motivazione per tale scelta, che giunge strana soprattutto considerando che l'annuncio sulla data di uscita del gioco Naughty Dog per PS4 si è fatto attendere per anni, è giunto solo il mese scorso e sarebbe dunque già in procinto di essere ritrattato.

Attendiamo dunque eventuali conferme o smentite da parte di Sony, a questo punto. The Last of Us 2 rappresenta una delle maggiori produzioni in assoluto per il 2020, dunque un posticipo del genere, che può significare da uno a quattro mesi di ritardo rispetto alla data annunciata poco fa del 21 febbraio 2020, ha comunque una notevole importanza.