Vampire: The Masquerade - Bloodlines 2, scrittore e creative director licenziati

Terremoto nel team di sviluppo di Vampire: The Masquerade - Bloodlines 2: il narrative lead Brian Mitsoda e il creative director Ka'ai Cluney sono stati licenziati.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   19/08/2020
64

Lo scrittore e il creative director di Vampire: The Masquerade - Bloodlines 2 sono stati licenziati da Paradox Interactive e non fanno dunque più parte del team di sviluppo del gioco.

Se pensavate che il rinvio al prossimo anno per Vampire: The Masquerade - Bloodlines 2 fosse un problema, probabilmente vi ricrederete di fronte a quello che si pone come un vero e proprio terremoto negli studi di Hardsuit Labs.

Il perché è presto detto: Brian Mitsoda, fino ad oggi narrative lead del progetto, è l'autore del primo Vampire: The Masquerade - Bloodlines e il suo allontanamento, insieme a quello di Ka'ai Cluney, mette senz'altro a rischio la qualità della produzione.

Sembra peraltro che il licenziamento sia arrivato come un fulmine a ciel sereno: "Dire che sia stato uno shock è un eufemismo", ha detto l'autore, lasciando intendere che non aveva idea che le cose sarebbero andate in questo modo.

Coinvolto nel progetto fin da principio, Mitsoda si è detto "incredibilmente contrariato e frustrato" per il fatto che ciò porrà fine al suo contributo allo sviluppo di Vampire: The Masquerade: Bloodlines 2.

Paradox Interactive e Hardsuit Labs hanno diffuso un comunicato in cui ringraziano lui e l'ormai ex creative director, Ka'ai Cluney, per il lavoro svolto finora, ma senza rivelare in alcun modo i motivi dietro tale decisione.