Xbox Game Pass raggiunge 23 milioni di abbonati, dice Jez Corden di Windows Central

Xbox Game Pass sembra aver raggiunto la ragguardevole quota di 23 milioni di abbonati, secondo i dati di Jez Corden di Windows Central.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   21/04/2021
186

Xbox Game Pass ha raggiunto 23 milioni di utenti abbonati, in base a quanto riferito oggi da Jez Corden, noto giornalista di Windows Central sempre molto vicino alle questioni riguardanti Microsoft, ovviamente.

Rimaniamo in attesa di conferme ufficiali da parte della compagnia, che dovrebbe pubblicare i nuovi dati finanziari aggiornati probabilmente all'inizio della prossima settimana, ma possiamo considerare la fonte piuttosto affidabile per quanto riguarda queste questioni, dunque è probabile che la quantità sia verosimile.

Si tratterebbe di una notevole crescita per Xbox Game Pass, considerando che si trovava a 18 milioni di utenti abbonati ancora a gennaio 2021, dunque avrebbe ottenuto altri 5 milioni di abbonati nel giro di tre mesi, con un ritmo di espansione veramente impressionante e destinato probabilmente a crescere con il diffondersi di Xbox Series X|S.

In particolare, l'uscita di Halo Infinite potrebbe fare da ulteriore catalizzatore per ulteriori abbonamenti, oltre alla prospettiva di altri giochi first party da parte di Xbox Games Studios che ovviamente verranno lanciati direttamente all'interno del catalogo del servizio, tra i quali bisogna considerare ora anche i titoli Bethesda.

Com'è noto, non ci sono dati precisi per quanto riguarda le vendite dell'hardware Xbox, ma un dato del genere dimostrerebbe che una bella fetta di utenti ha deciso di sottoscrivere l'abbonamento a Xbox Game Pass, sebbene in questi vadano comunque anche considerati gli utenti PC o anche coloro che utilizzano semplicemente xCloud da mobile (una minima parte, immaginiamo).

Di recente, è emerso che l'abbonamento Xbox Game Pass risulta diverso da servizi come Netflix, in quando gli abbonati giocano di più e spendono di più, tra le altre cose, è inoltre probabile che il servizio offra in futuro ulteriori giochi nuovi al day one al di fuori anche dei first party, una strategia che sembra funzionare. Nel frattempo, è partita la beta ufficiale per il cloud gaming su PC e iOS.