8

Dragon Ball Sparking! Zero: i dettagli nascosti nel trailer “Maestri e Allievi”

L'ultimo trailer di Dragon Ball Sparking! Zero nasconde alcuni dettagli davvero interessanti che magari vi sono sfuggiti, scopriamoli insieme.

Dragon Ball Sparking! Zero: i dettagli nascosti nel trailer “Maestri e Allievi”
SPECIALE di Stefano Paglia   —   13/05/2024

In attesa di scoprire con certezza quando potremo mettere le mani su Dragon Ball Sparking! Zero, il nuovo capitolo della amata serie picchiaduro Budokai Tenkaichi, Bandai Namco continua a stuzzicare i giocatori pubblicando a ritmi regolari trailer che all'apparenza servono a presentare l'enorme cast di personaggi inclusi nel gioco al lancio, ma che in realtà nascondono, volontariamente o meno, anche qualche altro dettaglio aggiuntivo sulle dinamiche di gioco e non solo.

Questo vale anche per l'ultimo filmato "Maestri e Allievi", che, oltre a confermare vecchie conoscenze da Dragon Ball Z e new-entry da Super (Beerus e Whis), ha aggiunto ulteriori elementi al calderone di informazioni sul gioco svelate in precedenza. Dunque tenete aperto il filmato qui sopra e seguiteci per scoprire alcune delle chicche nascoste al suo interno.

La prima presa

Yamcha in azione... riuscirà a fare meglio che nell'anime?
Yamcha in azione... riuscirà a fare meglio che nell'anime?

Per quanto la presenza delle "prese" in un picchiaduro come Dragon Ball Sparking! Zero sia abbastanza scontata, abbiamo dovuto attendere l'ultimo trailer per vederle in azione. La prima dimostrazione arriva dall'arzillo maestro Muten (o Genio delle Tartarughe che dir si voglia) al minuto 00:51 del video, dove combina uno stiloso colpo di tacco, una manata a palmo aperto e infine una spallata che spazzano via il povero Yamcha. Oltre alla particolarità della combo e il movimento dell'inquadratura, abbiamo la certezza che si tratti di una presa per il semplice fatto che questa mossa faceva parte del repertorio del personaggio anche in Dragon Ball Z: Budokai Tenkaichi 3.

Il ritorno del Sonic Sway

Gohan attiva il Sonic Sway per evitare l'assalto di Videl
Gohan attiva il Sonic Sway per evitare l'assalto di Videl

La sequenza dedicata a Gohan e Videl al minuto 1:01 è senza dubbio una delle più interessanti, in quanto conferma il ritorno del "Sonic Sway", una delle tecniche difensive di Budokai Tenkaichi 3, a riprova della volontà del team di Bandai Namco capitano da Jun Furutani di realizzare un picchiaduro fedele ai giochi degli anni 2000. Nello specifico il Sonic Sway permette al nostro personaggio (in questo caso Gohan) di schivare rapidamente e in maniera coreografica una sequenza di attacchi dell'avversario (Videl), per poi eseguire un contrattacco che lo scaglia lontano.

In Budokai Tenkaichi 3 il Sonic Sway si attiva premendo triangolo + cerchio con il giusto tempismo durante un attacco nemico. Inoltre, nel titolo in questione la tecnica prosciuga anche parte della barra dell'aura dell'opponente, laddove in Sparking Zero! supponiamo potrebbe andare a intaccare il nuovo indicatore "Riserva abilità", la barra a forma di arco che si ricarica nel tempo posizionata sotto il ritratto del personaggio, presentata nell'ultimo showcase del gameplay di Dragon Ball Sparking! Zero. Sembra inoltre che il Sonic Sway sia stato aggiornato anche dal punto di vista della messa in scena, ora ancora più spettacolare, con l'attivazione della tecnica annunciata dal classico effetto sonoro con doppio rintocco di campana dell'anime e slow motion, con le schivate arricchite da una sorta di effetto blur a ogni colpo evitato.

La barriera di Whis

La barriera omnidirezionale di Whis
La barriera omnidirezionale di Whis

Il segmento dedicato a Beerus e Whis in pochi secondi mette in scena alcuni particolari davvero interessanti e tutti legati a vecchie e potenzialmente nuove manovre difensive. Ad esempio, al minuto 1:23 vediamo l'Angelo dell'Universo 7 smorzare una serie di sfere energetiche usando una barriera sferica di colore celeste.

Si tratta di una tecnica mai vista nei giochi della serie Budokai Tenkaichi e, per quanto ne sappiamo, potenzialmente esclusiva di questo personaggio, che ricorda la barriera utilizzata da Whis per proteggere i suoi passeggeri mentre si trova nello spazio (ad esempio, come nel film la Resurrezione di F). Quello che rende intrigante questa mossa è il fatto che anche gli altri personaggi potrebbe avere delle abilità difensive a 360° simili, aumentando così il ventaglio di opzioni difensive a disposizione del giocatore. Oppure, potrebbe rivelarsi di una tecnica esclusiva per Whis e pochi altri, il che aiuterebbe a differenziare e variegare i lottatori che compongono il roster.

Respingere e annullare gli attacchi

Whis annulla con facilità un super attacco di Beerus
Whis annulla con facilità un super attacco di Beerus

Nei fotogrammi immediatamente successivi, Whis rispedisce al mittente un colpo energetico caricato di Beerus, confermando il ritorno delle respinte delle sfere di Ki viste anche nei vecchi capitoli della serie Budokai Tenkaichi.

L'ultima dimostrazione di maestria dell'Angelo arriva al minuto 1:26, quando Whis si difende con nonchalance al super attacco energetico di Beerus semplicemente rimanendo fermo sul posto, bloccando e annullando il colpo. In assenza dell'interfaccia di gioco qui abbiamo alcuni dubbi in proposito. Potrebbe infatti trattarsi di un'altra manifestazione della "Super Percezione", un nuovo comando già presentato in precedenza che permette di deviare alcuni colpi speciali consumando la "Riserva Abilità". Eppure in questo caso l'animazione appare molto più veloce e immediata, suggerendo che potrebbe trattarsi di un'ulteriore manovra difensiva a disposizione dei giocatori. Ribadiamo, l'assenza dell'interfaccia di gioco nel filmato non offre certezze in tal senso, quindi sono solo speculazioni da parte nostra.

La città in rovina dal futuro

Gohan del Futuro farà parte del cast di Sparking! Zero
Gohan del Futuro farà parte del cast di Sparking! Zero

Passando a curiosità non strettamente legate al gameplay di Dragon Ball Sparking! Zero, l'ultima sequenza dedicata a Gohan e Trunks del futuro conferma il ritorno della città in rovina, uno degli stage classici della serie Budokai Tenkaichi, ovviamente ora ancora più dettagliata e cupa, che riflette la desolazione e la distruzione scatenata dalle versioni malvage di C-17 e C-18. Teoricamente questa arena potrebbe essere lo scenario perfetto anche per mettere in scena parte della saga di Black Goku e Zamasu da Dragon Ball Super, che magari potrebbe essere proprio il soggetto del prossimo trailer. Staremo a vedere.

Il roster aggiornato! C-17 da Dragon Ball Z non pervenuto?

Il roster aggiornato di Dragon Ball Sparking! Zero
Il roster aggiornato di Dragon Ball Sparking! Zero

Nei secondi finali del trailer "Maestri e Allievi", viene mostrata nuovamente la griglia del roster dei lottatori presenti al lancio di Dragon Ball Sparking! Zero, con alcuni degli slot vuoti che vengono illuminati con le miniature dei nuovi personaggi presentati nel filmato.

Tutti, tranne due, ovvero C-17 e C-18. Nel caso dell'androide numero 18 è facile spiegare il perché: il personaggio era stato già confermato in un precedente trailer. Discorso differente per C-17: anche lui era stato confermato in passato, ma solo nella sua variante di Dragon Super, tanto che nel sito ufficiale viene indicato come "Android 17 (Super)". L'idea che ci siamo fatti è che la versione Z di questo personaggio non sia stata confermato in questa sede per un semplice cavillo, in quanto stona con il tema del trailer, come da titolo "Maestri e Allievi". Se confermato, ciò significa che lo rivedremo sicuramente in azione in un prossimo filmato dedicato alla saga degli Androidi, probabilmente assieme a C-16, C-19, C-20 e le varie forme di Cell.

A parte questo dettaglio, grazie alle ultime aggiunte ora il roster attuale di Dragon Ball Sparking! Zero conta 61 personaggi in totale. Tantissimi, ma parliamo di poco più di un terzo del totale. Conteggiando gli slot ancora vuoti, in totale Dragon Ball: Sparking! Zero potrà vantare la bellezza di ben 164 lottatori, un roster secondo solo a quello di Dragon Ball Xenoverse 2 (che ha superato abbondantemente i 200 personaggi tramite i DLC pubblicati dopo il lancio). Certo il numero di personaggi unici è discretamente inferiore (ad esempio, tra tutte le varie trasformazioni e versioni, Goku e Vegeta occupano ben 24 slot) ma parliamo comunque di un numero davvero impressionante.