Halo, la storia finora

Volete cominciare Halo Infinite, ma non conoscete tutta la storia della serie? A poche ore dallo sblocco della campagna del nuovo episodio, ecco il nostro riassunto!

SPECIALE di Tommaso Pugliese   —   08/12/2021
78

Halo vanta una storia lunga e complessa, sviluppata non a caso nel corso di vent'anni e portata avanti da team differenti, con 343 Industries che ha raccolto il testimone di Bungie dopo Halo 3: ODST. Ma non sono gli unici: ci sono anche altri studi che hanno realizzato interessanti spin-off.

Fra poche ore potrete finalmente mettere le mani su Halo Infinite, dunque che ne dite di un rapido (be', nei limiti del possibile...) ripasso di quanto accaduto finora nell'affascinante universo in cui si muove Master Chief?

Ecco quindi la storia di Halo, fino a ora, perlomeno.

Halo Wars

Halo Wars, l'artwork ufficiale
Halo Wars, l'artwork ufficiale

Realizzato da Ensemble Studios e pubblicato nel 2009 su Xbox 360, Halo Wars è in realtà il primo capitolo della serie Microsoft dal punto di vista cronologico. Gli eventi narrati nel gioco, che non si presenta come uno sparatutto bensì come uno strategico in tempo reale, sono infatti ambientati nel 2531, venti anni prima rispetto a Halo: Combat Evolved, durante le fasi iniziali della guerra fra umani e Covenant.

Il protagonista dell'avventura in questo caso non è Master Chief, bensì il capitano James Cutter, che viene mandato sul pianeta Harvest con la sua nave, la Spirit of Fire, ad affrontare la razza aliena ostile. Nel corso della campagna si scopre che i Covenant stanno cercando di recuperare un'antica mappa dei Precursori, una specie tecnologicamente avanzata da cui sono convinti di discendere: Cutter riesce a sconfiggerli, ma non prima che comprendano quale sia il loro prossimo obiettivo.

Halo Wars, una sequenza di combattimento
Halo Wars, una sequenza di combattimento

Lo scontro si sposta dunque sul pianeta Arcadia, dove le truppe della Spirit of Fire riescono a difendere la popolazione, ma a caro prezzo: il comandante dei Covenant rapisce Ellen Anders, la scienziata al servizio di Cutter, e si dirige verso un luogo sconosciuto in cui pare sia stata abbandonata un'intera flotta di potentissime navi dei Precursori che gli alieni puntano a recuperare per poter disporre della forza necessaria a vincere la guerra con gli umani.

Per impedire che ciò accada, Cutter e il suo equipaggio decidono di sfruttare la natura del pianeta su cui si trovano le navi, che possiede un nucleo paragonabile a un piccolo sole e grazie all'eroico sacrificio del sergente Forge riescono nell'impresa, creando una vera e propria supernova che distrugge tutto, ma li lascia alla deriva nello spazio. Incapaci di riattivare i propulsori per raggiungere la velocità della luce, la loro unica speranza è quella di ibernarsi in attesa di qualcuno che prima o poi li recuperi.

Halo: Reach

Halo: Reach, uno spartan spara con un mitragliatore pesante
Halo: Reach, uno spartan spara con un mitragliatore pesante

Ultimo episodio sviluppato da Bungie, pubblicato nel 2010 su Xbox 360, Halo: Reach riprende la formula tipica del franchise e ci porta nel 2552, nel mezzo della guerra fra umani e Covenant. Lo scenario principale è appunto quello dell'avamposto militare di Reach, il pianeta su cui è nato il programma Spartan per la creazione di supersoldati come Master Chief.

Il personaggio principale del gioco è Noble Six, che entra a far parte della squadra Noble come rimpiazzo appena prima che i Covenant attacchino Reach. L'obiettivo del gruppo diventa subito quello di difendere la Sword Base, ovverosia la struttura in cui si trova la dottoressa Catherine Halsey, responsabile del programma Spartan, ma la situazione diventa ben presto complicata.

Halo: Reach, l'artwork ufficiale
Halo: Reach, l'artwork ufficiale

Il Noble Team viene inviato a completare una serie di missioni sul pianeta, ma le forze Covenant si dimostrano più numerose e potenti di quanto ci si aspettasse e diversi componenti della squadra vengono uccisi nel tentativo di portare a termine il proprio incarico. Quando tuttavia appare chiaro che Reach è spacciato, la Halsey chiede al gruppo di tornare alla Sword Base per recuperare una tecnologia di vitale importanza.

Si tratta di qualcosa che secondo la dottoressa potrà cambiare le sorti della guerra, un'intelligenza artificiale straordinariamente avanzata: Cortana. Le fasi finali del gioco si trasformano dunque in una drammatica corsa contro il tempo nel disperato tentativo di fare in modo che Cortana venga portata a bordo di una nave e si allontani da Reach: l'obiettivo viene raggiunto, ma a costo della vita dell'intero Noble Team.

Halo: Combat Evolved

Halo: Combat Evolved, una sequenza di combattimento dalla versione Anniversary
Halo: Combat Evolved, una sequenza di combattimento dalla versione Anniversary

Arriviamo quindi all'episodio che ha dato inizio alla saga, Halo: Combat Evolved. Pubblicato nel 2001 sulla prima Xbox, il gioco si pone come un sequel diretto rispetto agli eventi di Reach e, infatti, l'anno in cui è ambientato è lo stesso, il 2552. Master Chief viene risvegliato a bordo della Pillar of Autumn dal capitano Keyes, che trasferisce Cortana nell'armatura del supersoldato una volta raggiunta una misteriosa struttura artificiale ad anello, un Halo.

Con i Covenant alle calcagna, per l'esercito terrestre affidare Cortana a Master Chief è l'unica opzione possibile. Lo Spartan II si rivela fin da subito un combattente straordinario e salva il capitano dopo che era stato fatto prigioniero, scoprendo insieme a lui che l'Halo è probabilmente una antica arma dei Precursori. Nel frattempo, però, un'altra terribile minaccia si staglia all'orizzonte: i Flood, parassiti spaziali che possono infettare e controllare qualsiasi forma di vita.

Una seconda intelligenza artificiale, 343 Guilty Spark, si attiva a protezione dell'Halo e propone a Master Chief di attivare i sistemi di difesa per eliminare i Flood, ma Cortana scopre che il piano di Spark potrebbe portare all'estinzione della vita nell'intera galassia pur di privare i parassiti di ulteriori fonti di nutrimento. I due decidono dunque di procedere in maniera diversa e di far esplodere tutto nel tentativo di disintegrare la pericolosa specie aliena.

Con i vecchi alleati trasformati ormai in marionette al servizio dei Flood, incluso il capitano Keyes, Master Chief e Cortana trovano il modo di sovraccaricare i reattori della Pillar of Autumn al fine di generare uno scoppio devastante, che spazza via l'Halo e tutto ciò che si trova sulla sua superficie, fuggendo all'ultimo secondo a bordo di una navicella.

Halo 2

Halo 2, Master Chief nella versione Anniversary
Halo 2, Master Chief nella versione Anniversary

Sviluppato da Bungie e pubblicato nel 2004 su Xbox, Halo 2 segue direttamente gli eventi del primo episodio, restando dunque nell'anno 2552. Nei pressi della Terra, Master Chief riceve un'onorificenza per aver distrutto Alpha Halo e fermato i Flood, mentre nel frattempo l'ex comandante dei Covenant che ha fallito l'incarico di ucciderlo viene nominato Arbiter: dovrà combattere fino alla morte per la propria causa.

Nel corso della campagna ci si trova a controllare entrambi i personaggi, osservando dunque il conflitto da due punti di vista opposti. L'Arbiter viene mandato a eliminare degli eretici che non accettano il credo dei Covenant, pur dopo aver scoperto che in realtà i Profeti sono dei bugiardi, mentre Master Chief conduce la battaglia che si sposta dall'orbita terrestre al pianeta stesso.

Halo 2, l'Arbiter nella versione Anniversary
Halo 2, l'Arbiter nella versione Anniversary

Il Profeta del Rimorso, uno dei comandanti supremi dei Covenant, rovescia le sorti dello scontro effettuando un balzo nell'iperspazio mentre ancora si trova nella città di Nuova Mombasa, devastandola, e viene inseguito da Master Chief e da Miranda Keyes, figlia del capitano del primo capitolo. La squadra si imbatte a sorpresa in una nuova struttura spaziale, Delta Halo, e si pone l'obiettivo d'impedire che venga conquistata dai Covenant.

Master Chief uccide il Profeta, il che spinge i suoi pari a promuovere i violenti Brute come Guardie d'Onore in sostituzione degli Elite Covenant, mentre l'Arbiter recupera l'intelligenza artificiale 343 Guilty Spark, sopravvissuta alla distruzione di Alpha Halo, che sa come attivare l'antica arma. L'impresa non cambia però le intenzioni dei Profeti, che ordinano ai Brute di eliminarlo lanciandolo nel vuoto.

Halo 2: Anniversary, Master Chief punta il fucile
Halo 2: Anniversary, Master Chief punta il fucile

La Mente Suprema dei Flood però salva lui e Master Chief, che nel frattempo era finito nel mezzo di un bombardamento, rivelandogli che l'attivazione di Delta Halo spazzerà via tutte le forme di vita e gli chiede d'impedire che ciò accada. L'inedita coppia, insieme a Miranda Keyes e al sergente Avery Johnson, deve dunque trovare un modo per fermare i Brute ed evitare che l'arma dei Precursori venga utilizzata.

La missione viene portata a termine e l'Arbiter viene acclamato dai suoi nuovi alleati umani, ma 343 Guilty Spark gli rivela che i sette Halo presenti possono essere attivati contemporaneamente da un luogo remoto chiamato Arca. Mentre l'informazione viene trasmessa a Master Chief, quest'ultimo viaggia a grande velocità verso la Terra per fermare l'invasione dei Covenant, inconsapevole del fatto che Cortana e la Mente Suprema siano rimaste in contatto.

Halo 3: ODST

Halo 3: ODST, le truppe Spartan schierate
Halo 3: ODST, le truppe Spartan schierate

Halo 3: ODST è uno spin-off pubblicato nel 2009 su Xbox 360 che racconta alcuni eventi che si sono svolti fra il secondo e il terzo capitolo della serie, quindi sempre nel 2552. Protagonisti del gioco sono gli ODST, ovverosia gli Orbital Drop Shock Troopers, unità di fanteria che vengono dispiegate su Nuova Mombasa nel mezzo degli scontri narrati in Halo 2.

Nei panni di uno di questi soldati, Recluta, avremo il compito di difendere la città dopo il disastro e portare a termine una serie di missioni in cui scopriremo che ci sono delle ragioni precise dietro l'attacco dei Covenant a Nuova Mombasa: nel sottosuolo si trova qualcosa che gli alieni vogliono recuperare a tutti i costi.

Halo 3

Halo 3, Master Chief con il fucile in pugno
Halo 3, Master Chief con il fucile in pugno

Uscito nel 2007 su Xbox 360, Halo 3 vede Master Chief atterrare in maniera rocambolesca in Africa, dove viene recuperato dal sergente Johnson e dall'Arbiter, per poi riunirsi al comandante Keyes e stabilire una strategia per fermare l'invasione dei Covenant e i piani del Profeta della Verità. Chief rivela anche di aver dovuto lasciare Cortana sulla stazione spaziale Alta Opera.

Lo Spartan e i suoi compagni mettono a segno una serie di azioni che tuttavia non si rivelano sufficienti a fermare il nemico. Grazie al misterioso dispositivo ritrovato sotto Nuova Mombasa, i Covenenant riescono infatti a creare un portale che conduce direttamente all'Arca, con tutta l'intenzione di utilizzarlo per attivare gli Halo. Quando però Master Chief si lancia all'inseguimento, una nave controllata dai Flood arriva a sorpresa sulla Terra.

Halo 3, Cortana di fronte a Master Chief
Halo 3, Cortana di fronte a Master Chief

Cortana ha lasciato un messaggio per Chief, che a quel punto raggiunge l'Arca con i suoi compagni, la Mente Suprema e l'intelligenza artificiale 343 Guilty Spark per fermare il Profeta della Verità. Lo scontro è furioso, Arbiter riesce a eliminare il Profeta, ma nel vortice degli eventi e a causa del tradimento della Mente Suprema e di Spark, prima Miranda Keyes e poi il sergente Johnson vengono uccisi.

Master Chief riesce tuttavia a recuperare Cortana e a portare a termine il suo piano, che è ancora una volta quello di far esplodere tutto. La nave su cui lui e l'Arbiter volano via finisce però per spezzarsi a metà quando il portale si chiude: il Covenant ce la fa a tornare, mentre Chief si rassegna a entrare in un sonno criogenico nella speranza che qualcuno lo trovi, dicendo a Cortana di svegliarlo quando avrà bisogno di lui.

Halo 4

Halo 4, Master Chief nella sua scintillante armatura
Halo 4, Master Chief nella sua scintillante armatura

Primo capitolo della serie sviluppato da 343 Industries dopo l'addio di Bungie, Halo 4 è stato pubblicato nel 2012 su Xbox 360 ed è ambientato cinque anni dopo rispetto agli eventi di Halo 3, nel 2557. Tanto è passato da quando Master Chief si è addormentato, ma la sua nave viene invasa da truppe Covenant superstiti e Cortana decide di risvegliarlo perché possa occuparsene.

Lo scontro determina la distruzione di ciò che resta del relitto e Chief si ritrova nello spazio aperto finché non atterra sulla superficie di Requiem, un misterioso mondo legato in qualche modo alla storia dei Precursori su cui ritrova il simbolo dell'Attivatore, ovverosia colui che è stato designato per attivare l'Halo. Oltre ai Covenant, sul pianeta si trovano anche i Prometeici, unità di difesa controllate da un'intelligenza artificiale.

Halo 4, Cortana
Halo 4, Cortana

Cortana continua ad avere dei malfunzionamenti: il suo sistema è stato corrotto dalla Mente Suprema e al contempo sono passati otto anni dalla sua prima attivazione, uno di troppo per un costrutto del suo livello. Chief è determinato a salvare la sua compagna di mille battaglie e crede che raggiungere la dottoressa Halsey possa servire allo scopo, ma prima c'è una nuova missione da portare a termine.

Compare infatti il misterioso e potentissimo Didatta, un comandante dei Precursori in grado di controllare i Prometeici e determinato a togliere agli esseri umani la capacità di attivare gli Halo, che gli era stata concessa appunto dalla sua razza. Lo scontro con Master Chief vede quest'ultimo avere la peggio, ma lo Spartan riesce a salvarsi e viene raggiunto dall'equipaggio della Infinity, che aveva seguito il segnale di Cortana per recuperarlo.

Halo 4, Master Chief apre il fuoco
Halo 4, Master Chief apre il fuoco

Entrato a contatto con un'entità chiamata Bibliotecaria, ciò che resta della coscienza di quella che un tempo era la moglie del Didatta, Chief scopre la verità sui Precursori e il loro rapporto con gli esseri umani, nonché la creazione del Compositore, un arma che avrebbe dovuto arrestare l'avanzata dei Flood ma in realtà trasforma le forme di vita in aberrazioni come appunto i Prometeici.

Reso immune a tale strumento, lo Spartan affronta il Didatta prima che possa raggiungere la Terra e spazzarla via, sconfiggendolo e facendo esplodere una testata nucleare sulla sua nave per distruggere il Compositore e sventare la minaccia. Pronto a sacrificarsi, Chief viene però salvato dalle energie residue di Cortana, che lo protegge dalla detonazione con una barriera e gli dice addio.

Halo 5: Guardians

Halo 5: Guardians, Master Chief nel reveal trailer del gioco
Halo 5: Guardians, Master Chief nel reveal trailer del gioco

Halo 5: Guardians corrisponde col debutto della serie su Xbox One. Il gioco è stato pubblicato nel 2015 e sviluppato nuovamente da 343 Industries, che riprende il concetto di alternanza fra i protagonisti sperimentato ai tempi del secondo capitolo introducendo il personaggio di Locke, comandante della squadra Osiris che viene inviata a salvare la dottoressa Halsey.

Otto mesi dopo il finale di Halo 4, nel corso di una missione Master Chief riceve un messaggio da parte di Cortana che gli chiede di raggiungere il pianeta Meridian: il soldato decide di partire con la sua squadra Blu nel tentativo di recuperare la compagna, ma ciò va contro le decisioni della UNSC Infinity e per questo il team di Locke viene mandato al suo inseguimento.

Halo 5: Guardians, Locke e Chief contrapposti nell'artwork ufficiale
Halo 5: Guardians, Locke e Chief contrapposti nell'artwork ufficiale

Giunti su Meridian, gli Spartan si trovano di fronte il Guardiano Eterno, una sorta di guardia del corpo di Cortana che lascia passare Chief e i suoi compagni, ma sbarra la strada alla squadra Osiris, che tuttavia riesce a superare l'ostacolo e a raggiungere i presunti disertori. A quel punto Master Chief e Locke combattono, ma il primo ha la meglio e riesce ad allontanarsi accedendo a un dispositivo chiamato Protettore.

Trasportato su di un altro pianeta, Genesis, lo Spartan incontra Cortana e quest'ultima gli spiega di essere stata riparata da una tecnologia dei Precursori. Locke e la squadra Osiris devono procurarsi a loro volta un Protettore per raggiungere Chief e così si recano sul pianeta Sanghelios, dove però infuria uno scontro fra gli Elite comandati dall'Arbiter e quelli fedeli ai Profeti.

Halo 5: Guardians, Locke con il fucile in pugno
Halo 5: Guardians, Locke con il fucile in pugno

Riusciti a entrare nel Protettore, Locke e i suoi raggiungono finalmente Genesis e scoprono insieme alla squadra Blu che Cortana vuole usare la potenza dei Protettori per minacciare tutte le specie della galassia: o decidono di abbandonare le proprie armi o saranno eliminate. Master Chief prova a far ragionare la compagna di mille avventure, ma viene intrappolato con i suoi alleati in una sorta di limbo e salvato dall'intervento di un'altra IA, Exuberant Witness 031, e dalla squadra Osiris.

Cortana tuttavia riesce a fuggire usando un Protettore e comincia a vagare per lo spazio alla ricerca di altre intelligenze artificiali con cui allearsi per portare a termine il proprio obiettivo, è pronta ad attaccare la Infinity che comincia a effettuare balzi nell'iperspazio in rapida sequenza al fine di mettersi al sicuro. Riunitisi su Sanghelios, Chief, la dottoressa Halsey, l'Arbiter e i loro compagni devono decidere quale sarà la loro prossima mossa.

Halo Wars 2

Halo Wars 2, una sequenza di combattimento
Halo Wars 2, una sequenza di combattimento

Secondo spin-off strategico della serie, sviluppato in questo caso da Creative Assembly e pubblicato nel 2017 su PC e Xbox One, Halo Wars 2 è ambientato nel 2559 e funge da ponte narrativo fra gli eventi del quinto episodio e quelli di Halo Infinite. Nel gioco ritroviamo l'equipaggio della Spirit of Fire, che si risveglia dopo 28 anni di sonno criogenico solo per rispondere a un segnale UNSC.

Scivolati ai confini della galassia, i protagonisti di Halo Wars 2 raggiungono l'Arca e lì recuperano un'intelligenza artificiale di nome Isabel, venendo però improvvisamente attaccati da un gruppo di Esiliati, mercenari Brute comandati dal potentissimo Atriox, che erano rimasti intrappolati in quel luogo e avevano attivato il segnale in attesa dell'arrivo di qualcuno.

Halo Wars 2, un artwork del gioco
Halo Wars 2, un artwork del gioco

Le due fazioni si scontrano e le truppe UNSC capiscono che l'unico modo per vincere la battaglia è quello di sfruttare la tecnologia dell'Arca per costruire un Halo e usarlo contro gli Esiliati, proiettandoli nello spazio aperto, per poi sfruttare quel potere al fine di rientrare nei settori sotto il controllo alleato.

Un obiettivo raggiunto solo in parte dall'equipaggio della Spirit of Fire, che ci conduce direttamente agli eventi di Halo Infinite. Siete pronti a indossare nuovamente l'armatura di Master Chief? A partire da stasera potrete proseguire in prima persona la leggenda di Master Chief!