Monster Hunter World: Iceborne, l'aggiornamento del Fatalis

Il nuovo aggiornamento di Monster Hunter World: Iceborne aggiunge l'ultimo mostro di questa espansione in un assedio spettacolare che metterà a dura prova i cacciatori più esperti.

SPECIALE di Christian Colli   —   08/10/2020
28

Il nome Fatalis avrà sicuramente risvegliato i ricordi traumatici di tutti quei cacciatori che hanno seguito il franchise Capcom fin dalle sue prime battute: il mostro, infatti, ha fatto il suo esordio nel primissimo Monster Hunter del 2004 e poi è stato riesumato in diverse iterazioni, rappresentando spesso la sfida finale del gioco di turno. Il Fatalis è una creatura dall'aspetto abbastanza anonimo, un iconico drago nero dal collo lungo, la coda serpentina e le ali da pipistrello, ma non per questo dovreste sottovalutarlo: è un vero e proprio flagello, un mostro micidiale in grado di incenerire in un colpo solo anche i cacciatori più preparati.

Ha senso che Capcom l'abbia scelto per chiudere il cerchio sull'espansione di Monster Hunter World: il Fatalis è infatti l'ultimo mostro che lo sviluppatore aggiungerà al bestiario, concludendo effettivamente il percorso cominciato un anno fa col Rajang. Significa che non ci saranno più aggiornamenti, da questo momento in poi? Non è chiaro: probabilmente vedremo ancora eventi e forse qualche drago anziano arcitemprato, ma coi mostri nuovi abbiamo finito. E abbiamo finito veramente col botto.

Combattere il Fatalis

Se avete letto il nostro approfondimento sull'Alatreon, introdotto col precedente aggiornamento di Monster Hunter World: Iceborne, allora ricorderete che quella caccia non ci era piaciuta particolarmente perché Capcom l'aveva improntata tutta sulla forza bruta e sulla scelta di armi specifiche, ambientandola in un'arena scarna e povera di elementi interattivi. Il nostro sospetto che la crisi sanitaria abbia potuto incidere sullo sviluppo di quel contenuto aggiuntivo sembrerebbe aver trovato conferma nello scontro col Fatalis, un assedio complesso, avvincente e super impegnativo che riassume in un sol colpo tutto quello che avete imparato in questi due anni di Monster Hunter World.

Che Capcom avesse particolarmente a cuore questo aggiornamento finale si capisce anche dal maggior spazio dedicato alla narrativa che, attraverso lunghi dialoghi e qualche cinematica un po' più elaborata del solito, introduce in maniera efficace la minaccia del Fatalis.

Monster Hunter World Iceborne 20200901 01

Una volta completato un incarico preliminare - sconfiggere un Alatreon depotenziato - il cerchio si andrà a chiudere nel Vecchio Mondo che ci eravamo lasciati alle spalle all'inizio di Monster Hunter World e al quale adesso dobbiamo tornare, insieme a tutta la gilda dei cacciatori di Seliana, per affrontare il Fatalis nel leggendario Castello di Schrade: si dice che in passato questo mostro abbia sterminato un'intera nazione col suo soffio infuocato, e noi saremo chiamati a dimostrare il nostro valore in un Incarico speciale intitolato "Il drago oscuro". Questo incarico scriptato è una specie di tutorial, un banco di prova che i giocatori possono sfruttare per imparare i punti d'interesse nell'arena e allenarsi un po' col Fatalis: il giocatore, infatti, non può chiamare aiuto col Razzo SOS o unirsi alla stessa missione cominciata da altri finché non avrà superato autonomamente il giro di boa dell'Incarico. Questo astuto stratagemma impedisce ai giocatori che non hanno mai messo piede nell'arena del Fatalis di penalizzare quelli che, invece, stanno provando a sconfiggerlo da molto più tempo, e che probabilmente hanno i nervi tesi come corde di violino.

10F9F0F1 Bd7D 4Ae5 815B B1A94De07135 Fatalis Multiplayer 02

L'Incarico speciale in questione è davvero impegnativo, tant'è che è possibile svenire cinque volte invece delle solite tre, prima che la missione fallisca. Il Fatalis è veloce, imprevedibile e aggressivo: i suoi attacchi infliggono tantissimi danni ma al contempo garantiscono varie finestre d'attacco ai cacciatori che imparano a leggere i suoi movimenti. Sebbene sia possibile spaccargli varie parti del corpo, come le ali, è fondamentale concentrare gli attacchi sulla testa per spezzargli le corna e indebolire i suoi colpi nell'ultima fase dello scontro.

La battaglia, infatti, si divide idealmente in tre fasi. La prima si conclude dopo aver inflitto un certo quantitativo di danni al Fatalis, che volerà fuori dalla mappa per incenerirla col suo soffio: i cacciatori potranno nascondersi dietro un riparo sul fianco dell'arena per sopravvivere. Quando il Fatalis ritenterà la stessa mossa, i cacciatori dovranno correre su una piattaforma e tirare una leva per sollevare un cancello che si scioglierà sotto il soffio del drago anziano, proteggendo la squadra. L'ultima fase è una corsa contro il tempo in cui i giocatori devono cercare di uccidere il Fatalis prima che scadano i 30 minuti, ricorrendo a ogni arma o macchina d'assedio, compreso l'Ammazzadraghi.

Monster Hunter World Iceborne Fatalis 1

Il Fatalis è una specie di riassunto delle cacce di Monster Hunter World. È una gara a chi fa più danni, perciò è importante equipaggiarsi bene, ma anche scegliere le abilità che garantiscono maggiori possibilità di sopravvivenza. Conoscere la mappa è fondamentale, così come scegliere l'arma più adatta allo scontro, dato che il Fatalis tiene la testa spesso molto in alto e non tutte le armi possono raggiungerla: ecco che entrano in gioco le armi d'assedio come i cannoni e le baliste, e quindi abilità come Artiglieria pesante. La preparazione è altrettanto importante. L'impiego di strumenti come il Mantello Mimetico a inizio caccia concede ai giocatori il vantaggio della prima mossa e potenzialmente un attacco iniziale importante: usatelo per caricare i cannoni, orientarli e colpire per primi. Ogni minuto conta, ogni Pillola della salute, ogni scorciatoia sulla ruota delle azioni.

Aa88F120 Ff88 4F63 9F6A 589Ebdd8507A Fatalis Multiplayer 03

Non vi mentiremo: lo scontro col Fatalis può diventare parecchio frustrante, specialmente se state affrontando l'Incarico speciale iniziale, e può capitare spesso di fallire la missione a un soffio dalla vittoria. Ciò nonostante, l'assedio nel Castello di Schrade è uno dei combattimenti più appaganti che abbiamo affrontato in Monster Hunter World. Capcom l'ha studiato bene, come dimostra la varietà di armi d'assedio nella mappa e tutte le strategie correlate che è possibile attuare, specialmente in squadra mentre si comunica con gli altri cacciatori. I danni esorbitanti che il Fatalis può infliggere in un sol colpo ci fanno ancora storcere il naso, perché è un modo artificiale di aumentare la difficoltà, ma tutto sommato giustificano il suo ruolo di boss finale dell'espansione e il suo status leggendario tra i giocatori di Monster Hunter.

Monster Hunter World What Is Fatalis Weak To In Iceborne Nuxbjv6

Il trucco della Lama Razziatrice

Se volete accumulare i materiali del Fatalis per conto vostro, potete contare sul Felyne e la sua Lama Razziatrice. Iniziate la missione da soli, scendete nell'arena e fate usare la Lama Razziatrice al vostro gatto. Usate una Sfera del ritorno per tornare al campo base, entrate nella tenda, cambiate il gadget del gatto con un altro e quindi equipaggiategli di nuovo la Lama Razziatrice per resettare subito il tempo di ricarica. Scendete nell'arena e ripetete altre tre volte questa procedura, quindi scegliete Rientra dalla missione per concluderla e raccogliere fino a quattro materiali nella schermata delle ricompense del compagno. In questo modo, senza pressioni e con un po' di pazienza, potete raccogliere i vari materiali necessari a fabbricare l'armatura, compreso il rarissimo Fatalis: occhio demone che solitamente sarebbe una ricompensa garantita dopo aver rotto due volte la testa del mostro. Tuttavia non illudetevi: per sbloccare le armi nel diagramma della forgia, dovrete necessariamente uccidere il mostro.

Armi e armature

Sarà dura raccogliere tutti i materiali necessari per fabbricare le armi e l'armatura del Fatalis, ma ne varrà la pena. Una volta sconfitto il mostro, sbloccherete una nuova missione nella categoria Eventi che si intitola "La favola oscura", limitata però da un massimo di tre svenimenti come al solito, piuttosto che i cinque dell'Incarico speciale. Dovrete essere ancora più cauti e preparati, insomma, ma se avete completato l'Incarico speciale della storia, saprete già come muovervi nel Castello di Schrade. Oltre a questa missione, dovrete parlare con un po' di personaggi a Seliana e ad Astera per collezionare un paio di pendenti che si aggiungeranno a quello ottenuto proprio sconfiggendo il Fatalis; inoltre, sbloccherete una nuova fusione di gioielli presso l'alchimista. Infine, sbloccherete anche lo stile armatura del Fatalis nell'apposita categoria della forgia... per il quale dovrete accumulare un altro po' di pezzi di questo simpatico drago anziano.

Img07

Ma parliamo dell'armatura del Fatalis, anche se non c'è molto da dire: è praticamente la migliore del gioco a mani basse. Le abilità che conferiscono i singoli pezzi (Resistenza stordimento, Punto debole, eccetera) sono già più che discrete, ma l'armatura completa in versione β garantisce anche un totale di quindici spazi per gioielli livello 4 che permettono di mettere insieme praticamente ogni configurazione possibile, a patto naturalmente di possedere i gioielli con le abilità giuste. Sono tuttavia i due bonus del completo a rendere questa armatura assolutamente straordinaria. Leggenda del Fatalis 2 rimuove il limite delle abilità Maestro come Istigatore, Angelo custode, Manutenzione e così via, mentre Leggenda del Fatalis 4 attiva Acutezza/Risparmia munizioni e, in più, aumenta la saluta e la resistenza di 100 all'inizio della missione o dopo ogni svenimento, liberandovi sostanzialmente dalla necessità di sprecare spazi in gioielli Bonus salute, tra le altre cose.

Monster Hunter World Iceborne Fatalis Weapons 1024X576

Le armi del Fatalis, infine, rispettano lo standard settato dalla potentissima armatura. Le armi da mischia, per esempio, garantiscono a rarità 12 il valore di Attacco base più alto del gioco, a scapito di un'Affinità negativa e di un valore elementale Drago molto basso. In compenso, ogni arma a rarità 12 garantisce due spazi per gioielli livello 4 e quindi contribuisce a rendere questo nuovo set di equipaggiamento una scelta estremamente consigliata in generale. Si tratta pur sempre di quella che probabilmente è l'ultima risma di armi e armature nel senso della progressione: essendo il Fatalis l'ultimo mostro a uscire per questa espansione, è logico che Capcom abbia voluto premiare con ricompense eccellenti la caccia più impegnativa del gioco. In questo senso, il ritorno del Fatalis ci ha soddisfatto pienamente, anche perché promette grandi cose per le cacce che affronteremo in futuro su Switch con Monster Hunter Rise e, chi lo sa, forse anche in un ipotetico ma molto probabile Monster Hunter World 2.