PlayStation Store: Battlefield 2042 e Sherlock Holmes Chapter One

Nuovo aggiornamento per il PlayStation Store, che questa settimana vede l'arrivo di diversi giochi, fra cui Battlefield 2042 e Sherlock Holmes Chapter One

RUBRICA di Tommaso Pugliese   —   21/11/2021
4

PlayStation Store si aggiorna questa settimana con l'atteso debutto di Battlefield 2042, l'ultimo episodio della serie sparatutto sviluppata da DICE, che rinuncia alla campagna per giocatore singolo in favore di un'esperienza esclusivamente online, ricca di contenuti e modalità ma ancora acerba in termini di bilanciamento e rifinitura.

Arriva poi Sherlock Holmes Chapter One, un prequel narrativo ambientato durante i primi anni di attività del celebre detective creato da Sir Arthur Conan Doyle, in cui Frogwares si sbizzarrisce andando alla ricerca di antefatti e soluzioni che non mancheranno di entusiasmare i tantissimi fan del personaggio e delle sue avventure videoludiche.

Chiaramente c'è anche dell'altro: dal clamoroso ritorno di Vaas Montenegro nel DLC di Far Cry 6, Vaas: Insanity, all'RPG Ruined King: A League of Legends Story, primo di una serie di produzioni che andranno a esplorare l'universo del MOBA targato Riot Games; dal sandbox fantasy ricco di possibilità di Grow: Song of the Evertree alle atmosfere affascinanti di The Wild at Heart.

Battlefield 2042

Battlefield 2042, una squadra di soldati appena scesi da un elicottero
Battlefield 2042, una squadra di soldati appena scesi da un elicottero

Battlefield 2042 (PS5 e PS4, 79,99€) segna il ritorno del celebre franchise di Electronic Artss con un episodio esclusivamente multiplayer, privo dunque di una campagna single player ma dotato di un gran numero di modalità competitive e di un supporto post-lancio che promette l'introduzione di tanti nuovi contenuti e miglioramenti nel corso dei prossimi mesi.

L'ambientazione in questo caso è quella di una guerra futura, che deciderà le sorti del mondo intero e a cui potremo prendere parte nell'ambito di match che arrivano a coinvolgere fino a 128 giocatori. Campi di battaglia enormi, che sorprendono per estensione e grado di interazione, riproponendo l'immancabile feature della distruttibilità ambientale e applicandola a situazioni inedite e spettacolari, come i disastri naturali.

C'è poi l'importante novità della modalità territoriale Hazard Zone, che sembra disegnata appositamente per sfruttare il design delle mappe e vede due squadre contendersi la conquista di una serie d'importanti chip. È in tale frangente che trovano una degna collocazione anche le varie abilità degli Specialisti, che negli scontri più affollati tendono invece ad avere un basso peso specifico.

E infine c'è Battlefield Portal, una vera e propria finestra sul passato della serie che consente di cimentarsi con entusiasmanti match all'interno delle più famose mappe di sempre, ma con il livello di dettaglio e la spettacolarità garantiti dalla grafica attuale. Tanta sostanza, insomma, che però al momento non trova sfogo in una struttura sufficientemente solida e rifinita: ne abbiamo parlato nella recensione di Battlefield 2042.

Sherlock Holmes Chapter One

Sherlock Holmes Chapter One, il protagonista e il suo amico immaginario Jon
Sherlock Holmes Chapter One, il protagonista e il suo amico immaginario Jon

Dopo la parentesi lovecraftiana di cui vi abbiamo raccontato nella recensione di The Sinking City, Frogwares torna a cimentarsi con il suo personaggio più rappresentativo, l'infallibile investigatore creato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle. Sherlock Holmes Chapter One (PS5 e PS4, 44,99€) riporta dunque alle origini il team di sviluppo ucraino, ma non solo.

Parliamo infatti di un prequel narrativo, una sorta di "anno uno" che vede il giovane Sherlock visitare Cordona, il luogo in cui è morta sua madre, per far luce sulle dinamiche di quanto accaduto. Ben lungi dall'essere il detective esperto che tutti conosciamo, il protagonista dell'avventura fa affidamento su di un amico immaginario, Jon, utilizzandolo come supporto per le proprie deduzioni.

Sherlock Holmes Chapter One, una sequenza di combattimento
Sherlock Holmes Chapter One, una sequenza di combattimento

Nella nostra recensione di Sherlock Holmes Chapter One non abbiamo potuto fare a meno di sottolineare la durata risicata della trama principale, che si risolve un po' troppo in fretta e senza acuti, sebbene l'open world creato per l'occasione da Frogwares riservi fortunatamente anche altri contenuti, su tutti le quest secondarie delle Storie di Cordona.

II risultato finale è un'avventura senza dubbio affascinante nei suoi presupposti, con alcune soluzioni narrative molto indovinate e meccaniche investigative tra le più profonde e sfaccettate che il team autore del gioco abbia mai realizzato, ma anche una struttura per larga parte deludente, con una storia principale sbrigativa e l'assenza di bivi e diramazioni ad arricchirla.

Vaas: Insanity

Vaas: Insanity, l'artwork ufficiale del DLC
Vaas: Insanity, l'artwork ufficiale del DLC

Vaas: Insanity (PS5 e PS4, 14,99€) è il primo DLC di Far Cry 6 (la recensione) e ci catapulta in un vero e proprio viaggio nella folle mente di Vaas Montenegro, l'iconico villain del terzo capitolo, interpretato anche stavolta da Michael Mando. Al comando del personaggio, dovremo sopravvivere alle insidie di una versione onirica e alternativa delle Rook Islands, alla ricerca di tre oggetti chiave per poter fuggire dall'incubo.

Quella che abbiamo descritto nella recensione di Vaas: Insanity è una struttura in stile roguelite, con Vaas che deve eliminare i nemici presenti nello scenario al fine di ottenere crediti e utilizzarli per sbloccare potenziamenti permanenti e ottenere nuove armi. Tutto il resto infatti verrà perso al primo game over, nell'ambito di un ciclo che si ripete cinque volte facendo crescere man mano la sfida.

Gli altri giochi

Ruined King: A League of Legends Story, i Campioni che potremo controllare nel gioco
Ruined King: A League of Legends Story, i Campioni che potremo controllare nel gioco

Ruined King: A League of Legends Story (PS4, 29,99€) ci porta a scoprire il mondo del celebre MOBA di Riot Games e la sua ambientazione, coinvolgendoci in una missione per scoprire i segreti della Nebbia Oscura attraverso la città di Bilgewater e le Isole Oscure. Al comando di una squadra di Campioni di LOL, riusciremo a portare a termine il difficile incarico?

Grow: Song of the Evertree (PS4, 24,99€) è invece una coloratissima avventura in cui dovremo esplorare il vasto mondo di Alaria nei panni di un giovane alchimista e donargli nuovamente splendore, raccogliendo le risorse necessarie perché l'Evertree possa ritrovare la salute. Senza fretta, però: il gioco sviluppato da Prideful Sloth include anche tantissime attività con cui passare piacevolmente un po' di tempo. La recensione di Grow: Song of the Evertree.

The Wild at Heart, i personaggi esplorano la foresta
The Wild at Heart, i personaggi esplorano la foresta

The Wild at Heart (PS4, 24,99€) debutta anche sulla piattaforma Sony dopo il lancio su PC e Xbox dello scorso maggio, portandosi dietro la sua stuzzicante esperienza in stile Pikmin e uno stile grafico davvero peculiare, che rende fin da subito affascinante l'avventura dei giovani protagonisti nei Meandri della Foresta, accompagnati da orde di Spiritelli che ci aiuteranno a superare le varie insidie lungo il cammino.

Nerf Legends (PS5 e PS4, 49,99€) è infine uno sparatutto che sfrutta la popolarità delle omonime pistole giocattolo per proporci una breve campagna single player ma soprattutto un set di modalità multiplayer competitive per otto partecipanti in cross-play in cui potremo personalizzare le armi sbloccate e dimostrare le nostre abilità all'interno di diverse arene.