Red Dead Redemption 2: Il boscaiolo - Racconti dalla frontiera

Torna Racconti dalla frontiera, una serie di brevi storie ispirate dal mondo di Red Dead Redemption 2, con un episodio incentrato sulle vicende di un boscaiolo dal passato oscuro

SPECIALE di Mattia Pescitelli   —   05/04/2021
5

Dopo diverso tempo, siamo finalmente riuscita a fare ritorno nelle vaste praterie di Red Dead Redemption 2. Mentre vagavamo, ci è venuta in mente una nuova storia per Racconti dalla frontiera (per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, vi invitiamo a recuperare il primo episodio di questa serie di articoli).
La seguente storia vede come protagonista un uomo misterioso, fermatosi a un campo di taglialegna dopo un incidente.
Senza ulteriori indugi, quindi, vi presentiamo il secondo episodio di Racconti dalla frontiera, intitolato, appunto, "Il boscaiolo".

Il boscaiolo

Red Dead Redemption 2: un boscaiolo perso nel suo ritmico lavoro
Red Dead Redemption 2: un boscaiolo perso nel suo ritmico lavoro

Era mattina presto in West Elizabeth. L'aria era umida; il sole iniziava a intiepidire il terreno fangoso, già solcato dalle ruote di alcuni carri di passaggio e martoriato dagli zoccoli dei cavalli. Tra gli alberi, risuonavano i colpi di accetta sulle dure cortecce, ritmici come i rintocchi di un orologio. Il mondo naturale sembrava essersi appena destato, ma i taglialegna erano immersi nel loro lavoro già da diverse ore.

Un uomo tozzo, con due lunghi baffi che raggiungevano le orecchie, faceva avanti e indietro sulla banchina ferroviaria, guardando di tanto in tanto l'ora su un vecchio orologio da taschino.
Le rotaie della ferrovia iniziarono a tremare. L'uomo si sporse per vedere l'arrivo del treno. Dalle alte chiome degli alberi si poteva scorgere una fitta colonna di fumo cinereo. Il boato meccanico di ferraglia stridente lacerò la quiete boschiva.
Il treno cominciò a rallentare poco prima di un passaggio sopraelevato costruito con travi di legno solide e ben tagliate. Mentre la locomotiva si fermava nella piccola e raffazzonata stazione in attesa del carico di legname, un uomo si stava avvicinando al campo in sella a un cavallo; il suo nome era Jebediah Wilkhawks.

Red Dead Redemption 2: un misterioso viandante si avvicina al passo con il progresso
Red Dead Redemption 2: un misterioso viandante si avvicina al passo con il progresso

Dall'aspetto trasandato, con una folta barba e i capelli disordinati, il misterioso viandante attraversò il campo adagio. Non sembrava interessato a fermarsi, anche se un po' di riposo e una tinozza d'acqua calda gli avrebbero certamente giovato.

Un imprevisto sulla strada

Red Dead Redemption 2: Jebediah si lancia al soccorso del taglialegna ferito
Red Dead Redemption 2: Jebediah si lancia al soccorso del taglialegna ferito

Quando arrivò circa a metà della via principale che tagliava il campo, sentì delle grida di fronte a sé. Un gruppo di uomini si trovava intorno a un albero, intenti ad abbatterlo. Tuttavia, per qualche motivo che neanche lo straniero comprese, la situazione iniziò a degenerare, fino a che il possente tronco non si abbatté su uno degli uomini.
Vedendo la scena, Jebediah si lanciò subito al galoppo, mentre le grida strazianti dell'uomo e il richiamo d'aiuto disperato lanciato dai suoi colleghi raggiungevano le orecchie di altri boscaioli. Smontato prontamente dalla sella, lo straniero si fiondò verso il tronco e posizionò le sue mani al di sotto di esso, mentre anche altri uomini prendevano posizione.

Red Dead Redemption 2: lavoro di squadra per aiutare un ferito
Red Dead Redemption 2: lavoro di squadra per aiutare un ferito

Quella che sembrava essere la persona al comando del ristretto numero di taglialegna iniziò un conto alla rovescia, così da poter sincronizzare lo spostamento del pesante albero con gli altri soccorritori. Un uomo aiutò la vittima a estrarre la gamba da sotto il tronco. Fortunatamente, il morbido terreno fangoso aveva attutito il colpo, facendo sì che la gamba non si rompesse sotto il peso del pesante fusto.

Red Dead Redemption 2: gli uomini, con l'aiuto di Jebediah, sono riusciti a salvare il loro compagno
Red Dead Redemption 2: gli uomini, con l'aiuto di Jebediah, sono riusciti a salvare il loro compagno

L'anziano signore che sembrava essere il capo del campo si avvicinò a Jebediah, chiese chi fosse e lo ringraziò per il suo fulmineo aiuto.

Signor Wilkhawks, ci farebbe comodo un giovane in forma come voi, con il vostro spirito di iniziativa e la vostra dedizione ad aiutare chi vi sta attorno. A giudicare dal vostro aspetto, direi che è da un po' che siete in giro. Non so perché e non voglio saperlo; non sono affari miei. Ma se avete intenzione di fermarvi per un po', qui troverete una paga, un pasto e un letto ad attendervi. Cosa ne dite?

Jebediah accettò l'offerta dell'uomo, che lo indirizzò subito verso la sua tenda, con la richiesta di raggiungerlo nel suo ufficio una volta sistemato.

Ambientarsi

Red Dead Redemption 2: un atto di distruzione
Red Dead Redemption 2: un atto di distruzione

Dopo aver firmato il contratto, il nuovo boscaiolo si mise a esplorare l'accampamento. Era affascinato dalla dedizione e dalla passione che quei boscaioli impiegavano nel distruggere ciò che avevano intorno. Un colpo dopo l'altro, come un'efficace unità di produzione taylorista, la sinfonia d'acciaio e schegge risuonava tra i picchi del West Elizabeth.
Jebediah inalò quanta più aria i suoi polmoni potessero contenere. Dopo tanto tempo, sembrava sereno.

Red Dead Redemption 2: Jebediah esplora il campo
Red Dead Redemption 2: Jebediah esplora il campo

Impaziente di diventare anche lui un carnefice, fece per dirigersi verso la zona di disboscamento, ma il capo lo fermò. Sull'uscio della porta del suo ufficio, gli indicò la sua mansione momentanea, ovvero quella di prendersi cura dei cavalli da tiro.

Un consiglio: fai attenzione quando ti trovi vicino a quel morello, è una bestia molto vivace. Non vorrei perderti il primo giorno di lavoro.

Con un po' di delusione nel cuore, Jebediah annui, e si diresse verso il recinto.
Tra tutti i destrieri, uno lo colpì particolarmente. Aveva un manto scuro come la notte, con dei dettagli bianchi che gli solcavano il volto. Era imponente, maestoso. Si trovava dinanzi a una delle creature più belle che avesse mai visto. Aveva grande voglia di avvicinarglisi, ma, memore dell'avvertimento del capo, preferì prendersi cura prima degli altri cavalli.
Mentre curava gli animali, continuava a guardare quello splendido esemplare, così decontestualizzato in quella rigogliosa, verdeggiante radura.

Red Dead Redemption 2: una creatura maestosa
Red Dead Redemption 2: una creatura maestosa

Una volta finito con gli altri destrieri, si avvicinò lentamente alla creatura. Il suo passo era lento, controllato. Mise la mano destra dinanzi a lui. Ogni passo più vicino a quell'elegante bestia faceva sobbalzare il suo cuore.
La punta delle sue dita toccò il manto del destriero. Estese il suo palmo sul dorso del cavallo e iniziò ad accarezzarlo gentilmente. Sembrava tranquillo, per nulla intimorito dalla ravvicinata presenza dell'uomo.
D'un tratto, il fischio del treno interruppe quell'intimo momento di incontro. Jebediah si voltò di scatto verso il treno. Si accorse che la sua mano aveva perso il contatto con il manto del cavallo. Si voltò nuovamente verso la bestia, ma l'unica cosa che vide fu lo zoccolo posteriore sinistro indirizzato verso il suo volto.

Red Dead Redemption 2: una creatura pericolosa
Red Dead Redemption 2: una creatura pericolosa

La consegna

Red Dead Redemption 2: una consegna urgente per la fiera di Strawberry
Red Dead Redemption 2: una consegna urgente per la fiera di Strawberry

Erano ormai passati due o tre mesi dall'arrivo di Jebediah al campo quando il capo gli assegno una consegna di legna alla vicina Strawberry. Dato che ne serviva parecchia per allestire la fiera del paese, andava consegnata non oltre le prime luci dell'alba del mattino seguente.
Un viaggio notturno non era cosa di cui preoccuparsi, dato che pochi criminali si spingevano così a nord solo per derubare un carico di legname. Quindi, Jebediah montò sul carro e si diresse verso uno spiazzo per fare manovra.

Red Dead Redemption 2: una notte tranquilla al campo dei taglialegna
Red Dead Redemption 2: una notte tranquilla al campo dei taglialegna

Le tenebre stavano calando sul campo, ora illuminato principalmente dalle lanterne, mentre gli ultimi raggi solari si ritiravano dietro le alte cime innevate. Era una serata tranquilla. O, almeno, così sembrava.
I rumori della fauna notturna riuscivano quasi a sovrastare quelli provocati dal carro carico di legname.

Famelico

Red Dead Redemption 2: la strada per Strawberry
Red Dead Redemption 2: la strada per Strawberry

Mentre guardava con attenzione la strada dinanzi a sé, Jebediah sentì delle grida provenire dalla sua sinistra, oltre un fitto intrico di alberi. Fermò prontamente il carro e si diresse verso il luogo d'interesse.
Le grida erano sempre più forti ed era possibile distinguere perfino qualche parola. Il boscaiolo estrasse la pistola e, sul limitare del bosco, si nascose dietro un albero.
Sporgendosi, vide un uomo su di una roccia, terrorizzato. Sotto di lui, due lupi famelici stavano tentando di procacciarsi una ricca cena a base di carne umana. Uscito dal suo riparo, Jebediah iniziò a sparare contro le due bestie, che si voltarono immediatamente verso di lui.

Red Dead Redemption 2: Jebediah soccorre l'uomo in pericolo
Red Dead Redemption 2: Jebediah soccorre l'uomo in pericolo

Una cadde quasi istantaneamente al suolo, morta. L'altra cercò di assalirlo. Corse verso di lui con agile rapidità, ma la mano del boscaiolo fu più veloce. La furia del lupo si interruppe a pochi pollici di distanza dai piedi dell'uomo.

Red Dead Redemption 2: i resti di un assalto
Red Dead Redemption 2: i resti di un assalto

Voltatosi verso la vittima spaventata, gli chiese se stesse bene. Senza proferire parola, il viandante annuì, terrorizzato. Jebediah fece per andarsene, ma l'uomo lo fermò con un mugugno. Mise la mano tremante in tasca e gli lanciò qualche dollaro.
Il boscaiolo lo squadrò per qualche secondo. Poi, senza dire niente, lasciò il denaro a terra e fece ritorno al suo carro.

Il passato che torna

Red Dead Redemption 2: salvato dalla pancia del lupo
Red Dead Redemption 2: salvato dalla pancia del lupo

Pronto per rimettersi in cammino, Jebediah uscì dalla boscaglia. Il carro era ancora lì, dove lo aveva lasciato. Mentre accarezzava i cavalli, lievemente spaventati, una voce alle sue spalle attiro la sua attenzione.

Jebediah Wilkhawks! Sei un uomo difficile da rintracciare.

Il volto del boscaiolo si pietrificò. Riconobbe immediatamente quella voce. Apparteneva a un uomo con il quale aveva avuto a che fare in passato. Avvicinò lentamente la mano alla fondina.

Non ci pensare nemmeno, Jeb. Siamo al capolinea. Sai, lasciarci in quel modo non è stato molto carino. Abbiamo avuto diversi problemi a uscire da Saint Denis tutti interi, o quasi. Il giovane Terry ha perso tre dita, ma se l'è cavata. Certo, per mesi i federali ci sono stati alle calcagna, ma almeno abbiamo la salute! Ora, dimmi, cosa dovrei fare a un traditore come te? Lasciarti in pasto ai federali sarebbe troppo comodo. Qualche anno ai lavori forzati e poi ti getterebbero nuovamente nello stesso fango dove i tuoi piedi affondano in questo momento. No, serve qualcosa di più esemplare.

Il manico del coltello che l'uomo teneva in mano colpì la nuca di Jebediah, che cadde al suolo. Con la suola dello stivale, il losco individuo gli spinse la testa nella fanghiglia. Poi, si chinò e tolse la fede dall'anulare del boscaiolo.

Oh, la porti ancora. Un marito veramente devoto, devo dire. Questa si venderà bene. Tanto credo abbia perso di significato, ormai, non è così? Cosa se ne fanno due cadaveri di cinquanta dollari intorno alle loro dita scheletriche? Non ti preoccupare, ho provveduto a recuperare anche quella della dolce Agatha. Devo dire che due anni rinchiusa in una bara non hanno giovato al suo bel faccino.

Mentre la parte destra del volto si trovava affondata nel fango, quella sinistra si accese di un rosso intenso. L'occhio iniettato di sangue e lacrime.
Attese che l'uomo si avvicinasse nuovamente a lui. Quindi, dal fango, estrasse un ramoscello e lo conficcò nell'occhio del suo vecchio compare. Grida laceranti squarciarono il silenzio della notte.
Il boscaiolo si voltò per la prima volta e vide che, come poteva ben immaginare, l'uomo non era solo.

Red Dead Redemption 2: una fuga rocambolesca
Red Dead Redemption 2: una fuga rocambolesca

Quattro individui lo stavano puntano con pistole e fucili, ma esitavano a sparare, in quanto il loro capo ostruiva la linea di tiro.
Jebediah si alzò e afferrò l'uomo orbo, dandogli un pugno sul volto. Parzialmente stordito, lo utilizzò come scudo per salire sul carro. Frettolosamente, strattonò le redini. I cavalli, già agitati dalle grida, partirono immediatamente al galoppo.
Qualche metro più in là, lasciò cadere l'uomo a terra. Fu in quel momento che si abbatté su di lui una pioggia di proiettili.

La sopravvivenza del più forte

Red Dead Redemption 2: Jebediah ha difficoltà a mirare con precisione
Red Dead Redemption 2: Jebediah ha difficoltà a mirare con precisione

I banditi lo raggiunsero in sella alle loro cavalcature. Uno degli sgherri aveva raccolto il capo da terra. Con l'occhio sanguinante, urlava al suo compagno di raggiungerlo, mentre provava a sparare. Fortunatamente, la sua vista era compromessa, dato che, per mirare, prediligeva proprio l'occhio leso.
Jebediah rispose prontamente al fuoco. La strada era sconnessa, il che impediva di colpire con efficacia. Così, svoltò improvvisamente nella foresta. Qui scese al volo dal carro, finendo quasi contro un grosso masso. Lo utilizzò come riparo.
I suoi assalitori proseguirono oltre, verso il carro, fermatosi poco più avanti. Smontati da cavallo, iniziarono a cercarlo nei dintorni. Jebediah controllò i colpi, prese un lungo respiro e poi uscì dalla copertura.

I quattro uomini caddero al suolo, privi di vita, senza neanche sapere cosa li avesse colpiti. Il capo si voltò, spaventato. Una pallottola gli trapassò il cranio prima che riuscisse a proferire parola alcuna.

Red Dead Redemption 2: un colpo, un cadavere
Red Dead Redemption 2: un colpo, un cadavere

Il boscaiolo rinfoderò la sua arma da fuoco e si diresse verso i corpi dei suoi vecchi compagni. Prese il capo per il fazzoletto rosso che portava intorno al collo e frugò nelle sue tasche.

Red Dead Redemption 2: Jebediah riprende ciò che gli appartiene
Red Dead Redemption 2: Jebediah riprende ciò che gli appartiene

C'erano soldi e diversi preziosi, ma lui prese solo le due fedi. Poi, strappò un laccio dalla cintola di uno dei cadaveri, vi infilò l'anello della moglie e lo legò al collo, mentre rimise il suo al dito.
Lanciando un ultimo sguardo al suo passato, tornò al carro, pronto per terminare la consegna.

Verità celate alla luce del sole

Red Dead Redemption 2: il cielo stellato illumina la via per Strawberry
Red Dead Redemption 2: il cielo stellato illumina la via per Strawberry

Mancava ormai poco all'alba. La notte si era costellata di imprevisti, ma Strawberry non era distante. La Via Lattea illuminava il cielo e la terra umida sul quale transitava il carro di legname.

Red Dead Redemption 2: Strawberry
Red Dead Redemption 2: Strawberry

Tra gli alberi, Jebediah iniziò a intravedere delle luci. Qualche minuto dopo, si trovava alle porte della città. Una grande insegna con scritto Strawberry lo accoglieva nella cittadina di onesti lavoratori.
Il sole non era ancora sorto, ma le strade erano già attraversate da alcuni abitanti, diretti ai rispettivi impieghi.

Red Dead Redemption 2: l'ultimo ponte
Red Dead Redemption 2: l'ultimo ponte

Le acque del fiume bagnavano le travi del ponte in legno che portava verso la destinazione ultima del carico. Qui, un uomo stava provando la sua destrezza e precisione con un coltello. Jebediah accostò e si diresse verso di lui.

Red Dead Redemption 2: testando la propria fortuna
Red Dead Redemption 2: testando la propria fortuna

Le tenebre notturne stavano lasciando la terra dei mortali, portando con loro un passato di sofferenza.
L'uomo vide il boscaiolo visibilmente provato dal viaggio, sporco di fango e quello che sembra essere sangue. Senza fare ulteriori domande, gli disse di andare a fare un giro per la città, magari riposandosi in riva al fiume. Avrebbe pensato lui a scaricare il carro. Jebediah lo ringraziò e si diresse verso la via principale della cittadina.

Mentre camminava, rimase ammaliato dalla bellezza di quel luogo. Corpi perfettamente ammassati, frutto del suo lavoro, diventavano le residenze di donne e uomini. In quel processo di distruzione si celava costruzione, struttura. Ordine dal caos. Era diventato il carnefice. E ciò gli bastava.

Red Dead Redemption 2: una fossa comune di perturbante metodicità
Red Dead Redemption 2: una fossa comune di perturbante metodicità

Si conclude qui il secondo episodio di Racconti dalla frontiera, la serie di storie dedicate al mondo di Red Dead Redemption 2.
Vi aspettiamo nei commenti, in attesa dei vostri pareri.