Bloodborne su PS5 è bloccato a 30fps

A quanto pare nemmeno la retrocompatibilità di PS5 è riuscita a fare bene al framerate di Bloodborne, bloccato a 30fps nonostante la maggiore potenza.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   07/11/2020
221

Bloodborne su PS5 è bloccato a 30fps. Nemmeno la console next-gen è riuscita a migliorare più di tanto il framerate del gioco di FromSoftware, che oltretutto mantiene i vecchi problemi di frame-pacing (frame che rimangono sullo schermo più a lungo del preventivato, facendo percepire una fluidità minore di quella effettiva).

Insomma, il game boost di PS5 non è riuscito nel miracolo. Evidentemente è proprio Bloodborne ad avere diversi problemi tecnici perché con altri titoli, come Ghost of Tsushima, Dark Souls III e Sekiro, non ci sono stati problemi a raggiungere i 60fps e a produrre un miglioramento visibile della fluidità.

Il fatto che si parli di Bloodborne più che di altri titoli non è strano. Il primo motivo è che una delle esclusive più amate di PS4, soprattutto dai giocatori hardcore, tanto che per molti è uno dei giochi della generazione. Il secondo è la richiesta da anni di un aggiornamento che risolva questi problemi, quantomeno in concomitanza con il lancio di nuovo hardware.

Bloodborne su PS5 è bloccato a 30fps