Cyberpunk 2077: CD Projekt sta limitando la circolazione del codice di gioco rubato

CD Projekt sta cercando di limitare la circolazione del codice di gioco rubato di Cyberpunk e The Witcher tramite rimozioni DMCA.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   20/02/2021
43

Come la maggior parte sapranno, recentemente CD Projekt ha subito un attacco hacker e ha subito il furto dei codici di gioco di Cyberpunk 2077, The Witcher 3 e Gwent, il gioco di carte basato sulle avventure dello strigo. Anche se non è possibile confermarlo, di recente si è tenuta un'asta per la vendita di tali informazioni. Ovviamente CD Projekt sta facendo di tutto per evitare che tali dati circolino liberamente. Un metodo è la rimozione DMCA di contenuti su Twitter.

Secondo Vice, il 18 febbraio 2021, due diversi utenti Twitter hanno subito una rimozione DMCA legata la codice sorgente di Gwent. Almeno uno dei, secondo quanto riportato, conteneva un link per il codice sorgente del gioco. Purtroppo agire tempestivamente non è semplice e non è certo che la compagnia polacca riesca a impedire sempre e comunque la circolazione di queste informazioni, soprattutto se avviene tramite canali meno facili da controllare rispetto ai social.

I responsabili dell'attacco hacker avevano inviato a CD Projekt un messaggio nel quale spiegavano di aver rubato dati di Cyberpunk 2077 e degli altri giochi, oltre che documenti interni. La compagnia non ha però ceduto alle richieste degli hacker.

Perlomeno, secondo quanto segnalato da CD Projekt stessa, i dati personali dei dipendenti non sono stati toccati, quindi gli sviluppatori dovrebbero essere al sicuro. Purtroppo la situazione è tutt'altro che positiva per la società polacca. CD Projekt RED continua a lavorare su Cyberpunk 2077. Speriamo la qualità del gioco raggiunga livelli accettabili anche sulle vecchie console.

Vi segnaliamo anche che Cyberpunk 2077 per Elon Musk è inquietante, oltre che affascinante.