Cyberpunk 2077 e polemiche: Gabe Newell di Valve difende CD Projekt RED

Cyberpunk 2077 è stato giocato da Gabe Newell su PC e il capo di Valve ha detto la sua sulle polemiche riguardanti il gioco in una nuova intervista.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   20/01/2021
193

Cyberpunk 2077, e in particolare le controversie e le polemiche scaturite dal suo lancio, sono stati toccati come argomenti all'interno di una lunga intervista a Gabe Newell di Valve da parte del sito neozelandese TVNZ, nel paese che l'ha ormai accolto come nuovo cittadino ufficiale.

Gabe Newell ha giocato Cyberpunk 2077, ma la sua visione riguarda esclusivamente la versione PC, piattaforma sulla quale non ha visto i grandi disastri dipinti in gran parte dagli utenti su console. In ogni caso, ha invitato tutti alla calma e alla ponderazione, schierandosi piuttosto chiaramente dalla parte di CD Projekt RED, ammettendo che ci siano stati dei grossi problemi nello sviluppo ma confidando nella capacità del team polacco di rimettere le cose a posto come dimostrato anche in passato.

"Quello che so è che ci sono un sacco di giocatori felici su PC, che per noi sono quelli più visibili", ha affermato Newell, "Ci sono aspetti del gioco che sono semplicemente brillanti e che mostrano una quantità di lavoro tremenda, è ingiusto tirare pietre contro altri sviluppatori, perché anche solo riuscire a tirare fuori e lanciare sul mercato qualcosa di così complesso e ambizioso è straordinario".

Newell ha inoltre riferito di trovare "insolita" la mossa di Sony di rimuovere Cyberpunk 2077 dalla vendita in digitale su PS Store, nonostante abbia spiegato che Steam non ha avuto nulla a che fare con discussioni del genere. Ha peraltro fatto notare come "la gente si sia arrabbiata per un'iniziativa a supporto degli utenti", come la campagna di rimborsi.

Anche in passato, Valve ha avuto a che fare con email di protesta anche piuttosto accese, ma secondo Newell in questi casi è meglio abbassare i toni anche da parte degli sviluppatori e imparare il più possibile dalla situazione: "Quando la gente ha questo tipo di reazioni, il mio primo pensiero è considerare la questione come un'opportunità e immagino che anche gli sviluppatori di Cyberpunk 2077 stiano sfruttando la situazione per effettuare miglioramenti che siano benefici per gli utenti".

"Hanno una lunga storia di ottimi lavori alle spalle e hanno dimostrato di saper investire in maniera continuativa sui propri prodotti nel tempo e sospetto che saranno in grado di soddisfare tutti nel lungo termine".

D'altra parte, che su PC la situazione sia piuttosto diversa è dimostrato anche dal fatto che Cyberpunk 2077 sia ancora terzo nella classifica Steam e il secondo gioco più venduto, dopo essere stato il gioco più redditizio di Steam per la 7a settimana di fila fino ai primi di questo mese.

Cyberpunk 2077 17