Cyberpunk 2077: quest designer di CD Projekt RED chiede riscontri ai giocatori

Il quest designer di Cyberpunk 2077 ha deciso di chiedere feedback direttamente ai giocatori sulle quest dell'RPG, per sapere cosa ha funzionato e cosa no.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   27/09/2021
87

Cyberpunk 2077 prosegue nel suo percorso di evoluzione e arricchimento, e forse per andare anche oltre al gioco in questione, il lead quest designer Pawel Sasko ha deciso di rivolgersi ai giocatori per ricevere feedback proprio sulle quest.

Come riferito nel tweet riportato qui sotto, gli sviluppatori stanno effettuando una revisione generale a quanto fatto su Cyberpunk 2077 attraverso una retrospettiva e in questa rientra un'analisi delle quest e di come queste sono state recepite dai giocatori, per questo motivo ha deciso di rivolgersi direttamente al pubblico per avere dei riscontri.

"L'obiettivo è di migliorare, identificare cosa ha funzionato bene e quello che non è andato altrettanto bene, cercando di capire il perché", ha scritto Sasko, invitando tutti a rispondere usando l'hashtag di Cyberpunk 2077 per esporre il proprio punto di vista sulle quest del gioco.

L'intento dichiarato è dunque una retrospettiva generale, ma è possibile che i feedback raccolti possano essere utilizzati anche per migliorare le quest all'interno delle espansioni o comunque nei contenuti futuri di Cyberpunk 2077, nonché nei prossimi giochi del team polacco.

Di recente, il gioco si è aggiornato con la patch 1.31 su PC, PS4, Xbox e Stadia, portando con sé diverse novità, inoltre gli sviluppatori hanno chiarito che non c'è certezza dell'arrivo nel 2021 per quanto riguarda gli upgrade next gen di Cyberpunk 2077 e The Witcher 3.