Cyberpunk 2077: terza class action in arrivo per CD Projekt

Un altro grosso studio di avvocati ha avviato una class action contro CD Projekt per aver ingannato gli azionisti con Cyberpunk 2077.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   05/01/2021
172

Lo studio legale californiano Bragar Eagel & Squire ha intentato una class action contro CD Projekt a causa del disastroso lancio di Cyberpunk 2077. La causa, la terza subita dallo studio polacco, è stata presentata pochi giorni dopo che la società ha avviato delle indagini per scoprire se gli azionisti siano stati o meno frodati.

La causa di Bragar Eagel & Squire è simile a quelle intentate da Rosen Law e Schall Law e mira a dimostrare che CD Projekt ha indotto deliberatamente in errore azionisti e investitori, nascondendo informazioni e causando una perdita di denaro agli azionisti.

Sostanzialmente CD Projekt non avrebbe svelato le pessime performance di Cyberpunk 2077 su PS4 e Xbox One, con relativa perdita di valore delle azioni dopo l'emersione della verità, che sarebbe andata tutta a danno degli azionisti.

Insomma, il lancio affrettato di Cyberpunk 2077 rischia di costare caro a CD Projekt Red, che nel frattempo pare aver avviato un programma di rilancio del gioco sul modello di quello seguito da Hello Games per No Man's Sky.

Cyberpunk 2077 Xbox Series S 01