Death Stranding, Geoff Keighley: il pubblico non è pronto per quello che lo aspetta 134

Geoff Keighley rimarca ancora una volta che Death Stranding sarà un titolo molto particolare, unico nel suo genere e visionario.

NOTIZIA di Davide Spotti —   22/08/2019

Death Stranding continua a stimolare l'immaginario del pubblico videoludico, ma secondo Geoff Keighley l'impatto della nuova opera realizzata da Hideo Kojima sarà davvero notevole. In occasione di un'intervista rilasciata a IGN, il celebre giornalista e produttore d'oltreoceano ha detto che saranno soprattutto gli elementi online inseriti nel titolo a stupire i giocatori.

"Penso che le persone non siano pronte per gli elementi online che introduce Death Stranding. Se ricordate, anche durante l'Opening Night Live abbiamo parlato molto di come alla gente piacciano cose come fare pipì su un fungo e vederlo diventare più grande. È sciocco ed è divertente, ma bisogna prendere quel concetto e pensare a come si applica a tutto ciò che si fa nel gioco, a questo genere di mondo connesso e al collegamento tra gli individui."

"Le persone pensano che Kojima sia sciocco e pazzo, ma provate a pensare a come ciò si applicherà a tutto ciò che avviene in Death Stranding. Cosa accadrà? Penso che stia costruendo qualcosa che non è solo un gioco single player, ma offre anche una sorta di componente online. Credo che alla fine parlerà un po' di più di questo aspetto. Ma sono davvero entusiasta che le persone si rendano conto di ciò che rappresenta Death Stranding. E ripeto, io stesso non lo capisco ancora del tutto. Perché offre così tanto da fare, ma sta anche operando su un piano completamente diverso dagli altri."

Proprio ieri Kojima-san ha svelato la presenza alla Gamescom 2019 di un ulteriore trailer del gioco, denominato "Briefing", che permette di comprendere meglio lo scopo del protagonista Sam. Qui di seguito riproponiamo l'analisi del video gameplay mostrato in occasione dell'Opening Night Live di lunedì 19 agosto.