Death Stranding: Hideo Kojima, Jade Raymond e le teorie su Google Stadia 95

Una misteriosa visita di Jade Raymond, responsabile di Google Stadia Games and Entertainment, scatena le teorie su Death Stranding per Google Stadia ma a breve distanza ecco spuntare Shuhei Yoshida di Sony.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   26/07/2019

La questione dell'esclusività o meno di Death Stranding su PS4 è stata dibattuta a lungo e la questione non si è ancora risolta, nonostante il fatto che il gioco sia legato strettamente a PS4 sia palese e Hideo Kojima stesso sembra voler giocare sulla vicenda anche in questo caso, in un messaggio in cui si mostra sorridente al fianco di Jade Raymond, responsabile di Google Stadia Games.

Il Rasoio di Occam ci spinge a pensare che questa sia semplicemente un'altra puntata del famoso reality "Kojima fa cose, vede gente" che va avanti da anni e anni sugli account social del celebre game designer, ma il fatto che la responsabile di Stadia Games, ovvero la divisione videoludica che dovrebbe occuparsi delle esclusive di Google Stadia, sia il soggetto della foto insieme a Kojima, con alle spalle il buon vecchio Ludens con tanto di bandiera di Kojima Productions, non può che aver scatenato le voci di corridoio sul possibile arrivo di Death Stranding su Google Stadia.

D'altra parte, quel famoso bollino "Only on PS4" continua a non volersi far vedere in tutti i materiali dedicati a Death Stranding e questa continua ad essere la prova madre di tutti i complotti sulla possibile mancanza di esclusiva del gioco a favore di Sony. Tutto il resto, però, continua a dire altro, a partire dall'utilizzo del Decima Engine "regalato" da Guerrilla Games, team interno a Sony Worldwide Studios.

Proprio riguardo questi ultimi, è interessante notare un ulteriore sviluppo della vicenda: a poche ore di distanza dal caso scoppiato sulla foto con Jade Raymond e le teorie sul possibile arrivo di Death Stranding su Google Stadia, ecco arrivare di gran carriera un'altra foto, praticamente identica solo che al posto della responsabile di Stadia Games and Entertainment c'è il bel faccione sorridente di Shuhei Yoshida, presidente di SIE Worldwide Studios. A vedere le due foto così, una dietro l'altra, sembra quasi che Yoshida si sia affrettato a visitare anche lui Kojima Productions per mettere a tacere le voci sui possibili accordi con Google Stadia, o forse per capire cosa abbia intenzione di fare Kojima con la Raymond, considerando anche la fascinazione dichiarata dal game designer per le tecnologie di streaming. Il caso resta aperto? Intanto possiamo dire che questa puntata è stata particolarmente interessante.