Death Stranding, Hideo Kojima conferma che lo sviluppo è in leggero ritardo 128

Death Stranding sta richiedendo più tempo del previsto. A dichiararlo è stato lo stesso Kojima durante un'intervista rilasciata a un sito giapponese.

NOTIZIA di Davide Spotti —   06/03/2019

Death Stranding è nel pieno dello sviluppo ma almeno per il momento continuano a non esserci indicazioni precise sullo stato di completamento del progetto e tanto meno sulla data d'uscita. Tuttavia, nel corso di una nuova intervista rilasciata al sito giapponese J-Wave, Hideo Kojima ha dichiarato che i lavori sono in leggero ritardo rispetto alla tabella di marcia prefissata in origine.

Lo sviluppatore giapponese ha dichiarato che il team è al lavoro per sistemare alcuni aspetti del gioco e che dopo ogni intervento vengono eseguiti test approfonditi. Un processo che richiede tempo e attenzione, anche in virtù della natura aperta del mondo di gioco.

L'autore ha comunque voluto tranquillizzare i fan aggiungendo che queste necessità non si tradurranno in un ritardo eccessivo nella pubblicazione dell'opera. Nello scorso mese di gennaio Kojima aveva chiarito che sicuramente Death Stranding non uscirà nel 2019 e che gli appassionati dovranno portare un po' di pazienza.

Proprio negli ultimi giorni il papà di Metal Gear si è detto entusiasta di Spider-Man: Un Nuovo Universo, fresco vincitore del premio Oscar come miglior film d'animazione, definendolo senza mezzi termini un capolavoro.