Dragon Ball Z Kakarot, la grafica inizialmente era più vicina allo stile del manga di Akira Toriyama

Dragon Ball Z Kakarot aveva inizialmente uno stile grafico diverso, sotto molti aspetti più "fumettoso" e vicino allo stile del manga di Akira Toriyama.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   01/04/2020
29

Dragon Ball Z Kakarot doveva avere uno stile grafico piuttosto diverso in una fase ancora preliminare del suo sviluppo e più vicino al manga, in base ad alcune immagini emerse in queste ore online, derivanti da un approfondimento di CGWorld sul gioco.

Gli screenshot derivano da una versione vecchia di Dragon Ball Z Kakarot, durante delle fasi ancora precoci dello sviluppo in cui CyberConnect2 e Bandai Namco stavano sperimentando uno stile da adottare per l'action RPG basato sulla celebre serie.

Come potete vedere dalle immagini, lo stile era più "fumettoso" di quello poi utilizzato nella versione definitiva del gioco, con un effetto grafico più marcato e simile a un disegno, per certi aspetti più vicino alla resa del manga di Akira Toriyama, almeno come tratto.

A quanto pare, questo stile andava però in contrasto con alcune esigenze di "gameplay", secondo quanto riferito nell'articolo. Non è ben chiaro quali fossero i problemi, ma per "ragioni di gameplay" gli sviluppatori hanno abbandonato questa resa grafica per adottare quella utilizzata poi nel gioco in forma definitiva.

L'aspetto di Dragon Ball Z Kakarot si è dunque allontanato da quello del manga per raggiungere una soluzione intermedia, probabilmente più comoda da applicare alle animazioni di un videogioco, nonché ai numerosi effetti di luce e deformazioni che sono presenti soprattutto durante i combattimenti nel gioco.

Tra le notizie su Dragon Ball Z Kakarot, è emerso che il livello di potenza dei personaggi nasconde una sorpresa, inoltre alcune immagini hanno mostrato Goku e Vegeta Super Saiyan God dal DLC.