Dying Light 2 rimandato, non c'è ancora una nuova data di uscita

Techland annuncia che Dying Light 2 è stato rimandato e arriverà dunque in ritardo rispetto alla primavera 2020 che era stata indicata come periodo di lancio, ma non c'è ancora una nuova data di uscita.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   20/01/2020
127

Nonostante non ci fosse proprio una data di uscita precisa, Techland ha deciso di posticipare il lancio di Dying Light 2 che è stato dunque rimandato, riferendo di voler prendere più tempo per lo sviluppo ma senza annunciare una nuova data di uscita, di fatto confermando però che il gioco non arriverà nella primavera del 2020.

Il CEO di Techland, Paweł Marchewka, ha dunque riferito che Dying Light 2 è stato posticipato rispetto alla finestra di lancio prevista inizialmente per la primavera 2020, in modo da poter avere più tempo per lo sviluppo e "fornire un'esperienza che sia all'altezza dei nostri alti standard e delle aspettative dei fan", ha affermato il CEO del team di sviluppo e publisher.

È stato un anno impegnativo per noi e continuano a lavorare sul nostro progetto più grande di sempre. Sappiamo che state aspettando con impazienza il gioco e vogliamo rispettare precisamente la nostra promessa. Avevamo previsto inizialmente un rilascio per la primavera del 2020 per Dying Light 2, ma sfortunatamente abbiamo bisogno di più tempo per lo sviluppo, in modo da raggiungere la nostra visione in pieno. Diffonderemo ulteriori dettagli nei prossimi mesi e ci rivolgeremo a voi non appena avremo nuove informazioni. Ci scusiamo per la notizia spiacevole, la nostra priorità è di fornire un'esperienza che sia all'altezza dei nostri stessi alti standard e delle vostre aspettative. Rimanete sintonizzati e grazie a tutti i nostri fan nel mondo per il vostro continuativo supporto, per la pazienza e per la comprensione"

Questo è quanto si legge nella lettera pubblicata da Techland per annunciare il ritardo imposto a Dying Light 2, di cui a questo punto attendiamo di conoscere la nuova data di uscita o quantomeno il nuovo periodo previsto per il lancio.

Nel frattempo, questa primavera del 2020 si sta svuotando sempre più di giochi, dopo essere sembrato inizialmente uno dei periodi più affollati della storia. Dopo Cyberpunk 2077, Final Fantasy 7 Remake e Marvel's Avengers, tra gli altri, anche l'ambizioso Dying Light 2 dunque arriverà in ritardo.