Epic Games: "Apple ha mentito, Fortnite su iOS non stava già morendo"

Apple avrebbe rilasciato una serie di false dichiarazioni, secondo Epic Games, specialmente riguardo la situazione di Fortnite su iOS prima del ban.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   20/09/2020
75

Secondo recentissime dichiarazioni da parte di Epic Games, sulla scia della vicenda legale delle ultime settimane, successive al ban del suo Battle Royale, Apple ha mentito. Contrariamente a quanto affermato in una recente deposizione per un'ingiunzione preliminare, Fortnite su iOS non stava già morendo.

Sempre nel contesto della delicata vicenda attualmente in corso, Apple ha dichiarato che l'azione legale da parte di Epic Games non sarebbe altro che il tentativo di ravvivare l'interesse per Fortnite su iOS, in calo nei mesi precedenti al ban. Numeri alla mano, Fortnite sarebbe andato in contro tra ottobre 2019 e luglio 2020 ad una diminuzione del 70% nell'interesse da parte degli utenti. Epic Games non è convinta, anzi Apple avrebbe mentito apertamente, facendo uso semplicemente dei dati di ricerca di Google: anzi la base di utenti attivi su iPhone e iPad sarebbe cresciuta del 39% nello stesso periodo.

Ma non è tutto, perché con l'occasione Epic Games ha deciso di smentire anche altre (presunte) menzogne di Apple. Per esempio: non sarebbe vero che la rimozione di Fortnite aiuterebbe la sicurezza e la privacy, dato che Apple non avrebbe indicato "un singolo problema di sicurezza" nel nuovo metodo di pagamento di Fortnite all'interno dell'app (il principale motivo alla base del ban). Inoltre non è neppure vero (e questo è evidente, dunque il condizionale non serve) che Fortnite non ha proposto aggiornamenti su iOS negli ultimi anni: ne viene pubblicato uno in media ogni due settimane, a volte anche a distanza più ravvicinata.

Il tutto si è concluso con le solite osservazioni di Epic Games, sulla scia delle convinzioni dello stesso CEO Tim Sweeney: Apple sarebbe semplicemente intenzionata a mantenere la sua condizione di assoluto predominio, di monopolio sull'App Store.

A prescindere da chi abbia ragione nella battaglia legale tra Apple ed Epic Games, a rimetterci sono e saranno i giocatori: Fortnite Battaglia Reale su iOS non è più disponibile per i nuovi arrivati, e i vecchi giocatori non possono più aggiornare l'app; inoltre il supporto a Fortnite Salva il Mondo su MacOS terminerà il 23 settembre 2020.