Fortnite rimosso da App Store, Epic Games chiede alla corte di fermare Apple

Epic Games ha chiesto alla corte di riportare Fortnite su App Store e di porre fine alle ritorsioni messe in atto da Apple dopo la rottura.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   05/09/2020
84

Fortnite è ormai fuori dall'App Store da diverso tempo, e nelle scorse ore Epic Games ha pubblicato un appello alla corte perché ponga fine alle ritorsioni messe in atto da Apple.

Epic Games stava preparando la guerra ad Apple da tempo, secondo un leaker, e lo scontro si arricchisce oggi di un nuovo atto in cui il team di sviluppo del celebre battle royale accusa ancora una volta la casa di Cupertino di monopolio.

"Oggi chiediamo alla corte di fermare le ritorsioni di Apple nei confronti di Epic per aver osato sfidare la loro condotta prepotente, mentre la nostra causa presso l'antistrust va avanti", ha scritto Epic Games nel suo nuovo appello.

"Apple è una monopolista e sfidarla è un passo necessario per liberare i consumatori e gli sviluppatori dalle restrizioni illegali che ha imposto circa la distribuzione delle app e i processi di pagamento su iOS."

"Per troppo tempo gli sviluppatori non hanno parlato per paura di ritorsioni da parte di Apple. Le recenti azioni dell'azienda mostrano cosa accade quando qualcuno sfida il loro monopolio: cercano di distruggere il tuo business."

"Nonostante ciò, ribadiamo il nostro impegno nel parlare apertamente per ottenere un accesso alla piattaforma Apple che sia competitivo, con prezzi più bassi per tutti."