Halo Infinite: copie fisiche già in mano ad alcuni utenti, rischio spoiler?

Halo Infinite sembra sia già diffuso ai rivenditori, considerando che alcune copie fisiche sono già in mano ad alcuni utenti, con rischio spoiler annesso.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   29/11/2021
73

Le prime copie fisiche di Halo Infinite sembra siano già arrivate nelle mani di alcuni utenti, in base a non si sa bene quale canale preferenziale, ma il fatto è che questo significa un potenziale rischio spoiler per quanto riguarda la Campagna single player.

Un utente polacco ha pubblicato anche la foto di una copia retail di Halo Infinite con la sua confezione originale, a dimostrazione del fatto che alcune di queste sono già in giro al di fuori dei canali standard del mercato, considerando che l'uscita è prevista solo fra circa 10 giorni.

Halo Infinite, foto di una copia retail
Halo Infinite, foto di una copia retail

Da notare, peraltro, il fatto che sul retro della confezione venga specificato il supporto per Dolby Vision, che dovrebbe essere nativo in Halo Infinite, oltre al Dolby Atmos.

Sono comunque diverse le testimonianze al riguardo, dunque è chiaro che Halo Infinite dev'essere arrivato presso alcuni magazzini di rivenditori e qualcuno è riuscito ad averlo con largo anticipo sull'uscita ufficiale, fissata per l'8 dicembre.

Halo Infinite, foto al retro di una confezione
Halo Infinite, foto al retro di una confezione

La cosa a cui i fan del gioco dovrebbero stare attenti, tuttavia, è che questo significa essenzialmente che ci sono probabili spoiler in arrivo per quanto riguarda la Campagna single player del gioco, visto che ci saranno utenti in grado di conoscerne le caratteristiche e di parlarne senza aver firmato alcun NDA, sebbene il gioco non sia ufficialmente giocabile prima della sua uscita.

Per quanto riguarda il lancio di Halo Infinite, stiamo iniziando a vedere una campagna promozionale più imponente da parte di Microsoft, con il rilascio in questi giorni di trailer spettacolari come Forever We Fight e Carry On, mentre continuano le polemiche sul battle pass del multiplayer e il capo del design ha detto di sentire la sofferenza dei giocatori per il sistema di progressione.