Halo Infinite, ex di 343 Industries avvisa utenti: non aspettatevi un capolavoro

Un ex sviluppatore di 343 Industries ha parlato di Halo Infinite e di come il gioco sia stato migliorato rispetto agli inizi, ma ha avvisato gli utenti di non aspettarsi un capolavoro.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   06/05/2021
335

Halo Infinite è stato migliorato molto rispetto agli inizi, ma non aspettatevi un capolavoro: sono più o meno queste le parole pronunciate da un ex sviluppatore di 343 Industries che sostiene appunto di aver lavorato al gioco.

Come ben noto, Halo Infinite sarebbe dovuto uscire al lancio di Xbox Series X|S ma è stato rinviato al 2021 proprio per via dei feedback tutt'altro che positivi ricevuti da Microsoft dopo la pubblicazione della prima demo di gameplay.

Tale decisione ha innescato un processo di sostanziale rifinitura del progetto, come ha confermato l'ex sviluppatore nel corso di una video intervista rilasciata a un sito cinese.

Halo Infinite, Master Chief nell'artwork ufficiale del gioco.
Halo Infinite, Master Chief nell'artwork ufficiale del gioco.

"Penso che il prodotto finito sarà ottimo: la trama è stata migliorata nettamente e il gameplay è molto più ricco, anche se lo sviluppo è durato troppo. Insomma, non aspettatevi un capolavoro senza tempo", ha detto.

Il problema, ha sottolineato questa fonte, è che i dirigenti di 343 Industries erano troppo ambiziosi riguardo Halo Infinite: volevano renderlo un semi open world, dunque il motore grafico aveva bisogno di profonde modifiche.

Gli sviluppatori hanno dunque dovuto realizzare gioco ed engine contemporaneamente, con tutta una serie di difficoltà che si sono palesate in maniera molto chiara con la demo di gameplay a cui abbiamo già accennato.

Per riportare il progetto sui binari giusti sono stati tagliati alcuni elementi, sia in ambito single player che multiplayer, e ciò ha fatto in modo che alcuni contenuti a cui l'ex sviluppatore ha lavorato non vedranno mai la luce.

La fonte ha peraltro confermato ritmi lavorativi molto duri per la "bassa manovalanza" in casa 343 Industries, con turni che si protraevano fino alle prime ore del mattino negli ultimi anni e una sostanziale conferma del crunch.

Il giornalista Jason Schreier ha fondamentalmente confermato la versione fornita dall'ex sviluppatore, lasciando intendere che pubblicherà a breve un approfondimento sulla questione.