Horizon Forbidden West, le nuove azioni e abilità di Aloy spiegate da Guerrilla

Horizon Forbidden West torna sotto i riflettori con un nuovo intervento sul blog PlayStation in cui Guerrilla spiega le nuove azioni e abilità di Aloy.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   25/10/2021
75

Horizon Forbidden West è tornato protagonista di un nuovo approfondimento sul PlayStation Blog, con Guerrilla Games a spiegare diverse novità di questo capitolo, come nuove azioni e abilità di Aloy che variano anche sensibilmente il gameplay rispetto al primo capitolo.

Come riferito dagli sviluppatori, l'open world di Horizon Forbidden West si presenta come un enorme parco giochi, che consente davvero numerose azioni diverse e un'interazione inedita con gli scenari.

"Usando Horizon Zero Dawn come base di partenza, abbiamo aggiunto nuovi modi di muoversi nel mondo di gioco," afferma David McMullen, capo progettista sistemi di Guerrilla. "Aloy può arrampicarsi liberamente su ampi tratti di terreno roccioso; è possibile cavalcare un maggior numero di Macchine; gli appigli agganciabili con il rampino aumentano la verticalità degli scenari; la possibilità di nuotare apre una nuova dimensione dell'esplorazione; planando con l'alascudo si può ammirare dall'alto il mondo di Horizon Forbidden West in tutta la sua bellezza... oppure scendere in picchiata da altezze vertiginose!"

Le nuove meccaniche servono anche per approfondire l'esplorazione, in base a quanto riferito dagli sviluppatori: "Progettando questi nuovi sistemi di esplorazione, l'obiettivo è sempre stato quello di aumentare l'interazione dinamica con il mondo di gioco. Questo si traduce nella possibilità di manipolare o distruggere le ambientazioni con uno strumento come il rampino, o di aprire l'alascudo subito dopo essersi lanciati da un appiglio per sferrare un attacco dall'alto. È entusiasmante vedere le meccaniche classiche e quelle nuove interagire per garantire approcci vari e dinamici in ogni scenario".

Tutto questi si collega peraltro a un utilizzo particolare del DualSense su PS5, con feedback aptico che risponde alle varie sollecitazioni e situazioni del gioco e i grilletti adattivi che si regolano in base alle armi utilizzate. Tra le maggiori novità in termini di spostamento c'è il sistema di arrampicata, che consente ad Aloy di spostarsi in verticale su alcune pareti, così come l'utilizzo di rampino e alascudo, che consentono altre possibilità di spostamento e interazione con gli scenari.

"Il rampino è un congegno da portare sul polso e con due diverse funzioni," spiega David. "La prima è una meccanica di aggancio pura e semplice, utile per spostarsi dinamicamente nello scenario di gioco, sia in orizzontale che in verticale, e all'occorrenza per sfuggire ai pericoli. Durante un volteggio, il giocatore può lanciarsi per afferrare una sporgenza più alta, scoccare una freccia, planare, attaccare dall'alto o sparare il rampino verso un altro punto d'aggancio."

"La seconda funzione consente di usare il rampino come una sorta di argano per manipolare, spostare e distruggere gli elementi dello scenario. Per esempio possiamo tirare giù da una sporgenza una cassa nascosta, oppure agganciare una grata e staccarla per creare un nuovo passaggio. L'alascudo è amatissimo dal nostro team. È di sicuro il modo più divertente per tornare a valle dopo un'epica scalata, e anche il più pittoresco! Questo strumento è essenziale in ambientazioni dalla spiccata verticalità, anche per evitare la noia di dover ripercorrere a ritroso la stessa via usata per salire."

Tra le altre novità, vengono messi in evidenza i banchi da lavoro per potenziare armi e abiti, oltre a un sistema di combattimento più dinamico, che consente di alternare in maniera più fluida attacchi a distanza con altri a corto raggio, creando un tutt'uno fluido. In questo sistema rientrano anche le Cariche valorose, presenti in 12 tipologie diverse e studiate per rappresentare ognuna uno specifico approccio al gioco, sbloccatili investendo punti abilità. Ognuna di queste ha tre livelli di potenza che richiede anche tempi di caricamento differenti.

Il tutto ha portato a un gameplay più dinamico, secondo David McMullen e Dennis Zopfi di Guerrilla: "Ci sono molte altre aggiunte più sottili, ma non meno importanti, che rendono il gameplay più dinamico," conclude David. "Giusto per fare qualche esempio: Aloy può saltare sulle pareti, balzare da una superficie scalabile, scavalcare e molto altro. Possono sembrare piccole cose, ma nell'insieme permettono di creare sfide ambientali più complesse e danno più opzioni al giocatore."

Dennis conferma: "Abbiamo lavorato moltissimo per garantire più scelta e profondità ai giocatori. Siamo proprio curiosi di vedere come si avventureranno insieme ad Aloy nel misterioso Ovest Proibito sfruttando tutte queste nuove possibilità in termini di abilità, armi ed equipaggiamento. Ci siamo divertiti da pazzi a creare potenti e spettacolari combinazioni tutte da scoprire, e speriamo che i giocatori apprezzino il nostro gioco appena sarà sugli scaffali!"

In precedenza, gli sviluppatori avevano parlato di miglioramenti su PS5, versione PS4 e Aloy, mentre prosegue il percorso di avvicinamento all'uscita del gioco, fissata ora per il 18 febbraio 2022 dopo il rinvio all'anno prossimo.