Horizon Forbidden West rinviato, PS5 verso un Natale senza esclusive first party

Il rinvio di Horizon Forbidden West mette Sony in una situazione abbastanza strana e inedita: la prospettiva di un Natale senza esclusive first party su PS5.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   26/08/2021
190

Horizon Forbidden West è stato rinviato ufficialmente, con un annuncio arrivato durante l'Opening Night Live che pone Sony in una situazione quantomeno strana e relativamente nuova: la prospettiva di un Natale senza esclusive first party su PS5.

Mettiamo subito le mani avanti: i giochi, specie quelli prodotti dalle terze parti, non mancheranno su PlayStation 5 da qui alla fine dell'anno. Tuttavia con il rinvio di God of War prima e con quello di Horizon Forbidden West poi, la casa giapponese ha inanellato una bella combo di potenziali guai dal punto di vista del marketing.

Il discorso è sempre lo stesso, lo abbiamo fatto decine di volte e no, non cambia a seconda dell'azienda coinvolta. Gli utenti scelgono la piattaforma da acquistare sulla base dei contenuti che essa mette a disposizione, in particolare quelli esclusivi e cioè che non possono essere acquistati da nessun'altra parte, quantomeno nel breve periodo.

Lo sanno bene i possessori di Xbox, che in attesa dei tantissimi titoli di qualità che siamo sicuri arriveranno dopo le varie acquisizioni considerano un servizio in abbonamento, il Game Pass, come vera e propria killer application per le console Microsoft. Lo sanno ancora meglio gli utenti Nintendo, che possono giocare con i vari Mario, Zelda e Metroid solo e unicamente su Switch.

Days Gone è arrivato su PC e seguiranno altre ex esclusive Sony, ma sempre a distanza di un paio d'anni dalla pubblicazione originale
Days Gone è arrivato su PC e seguiranno altre ex esclusive Sony, ma sempre a distanza di un paio d'anni dalla pubblicazione originale

Se confrontiamo gli straordinari risultati ottenuti dai PlayStation Studios al debutto di PS5, lo scorso autunno, con il lancio di prodotti come Demon's Souls, Marvel's Spider-Man: Miles Morales e Sackboy: Una Grande Avventura a ciò che accadrà nell'ultimo trimestre del 2021, è chiaro che qualcosa non è andato per il verso giusto.

Dopodiché ci sono tutte le scusanti del mondo, letteralmente: la pandemia continua a rendere complicati i confronti fra sviluppatori, un elemento chiave per la realizzazione di ottimi giochi, e rallenta i progressi. Inevitabilmente la line-up ne soffre.

Horizon Forbidden West, Aloy si prepara ad affrontare un'enorme Macchina
Horizon Forbidden West, Aloy si prepara ad affrontare un'enorme Macchina

Non è chiaramente un discorso di fazioni e concorrenza, anzi. Gli utenti Xbox conoscono bene questa situazione, essendo arrivati al debutto di Series X e Series S senza neanche un'esclusiva first party a supporto. Sarà anche per quello che la differenza fra le vendite fra PS5 e Xbox Series X|S è simile a quella fra PS4 e Xbox One nello stesso periodo di tempo?

Fatto sta che, a parti perfettamente invertite e con la costante variabile delle poche console disponibili nei negozi, Microsoft si presenterà questo Natale con due esclusive di peso, Forza Horizon 5 e Halo Infinite, entrambe ovviamente disponibili dal day one su Xbox Game Pass, e potrà dunque riguadagnare terreno.

Gli utenti Sony guardino il bicchiere mezzo pieno: un eventuale nuovo equilibrio tra le forze in campo spingerà entrambe le parti a impegnarsi ancora di più, il tutto sullo sfondo di un 2022 che allo stato attuale appare assolutamente clamoroso in termini di offerta videoludica. Voi che ne pensate? Parliamone.