Nier: Automata, dopo la porta segreta c'è una chiesa misteriosa, con un boss

Continuano i misteri su Nier: Automata, con nuove scoperte dopo la porta segreta emersa di recente, che comprendono una chiesa misteriosa e un boss.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/07/2022
36

I nuovi misteri di Nier: Automata stanno scuotendo la community, tanto più che dopo la porta misteriosa scoperta di recente sono emersi altri dettagli, come una chiesa che contiene anche un boss, tutti elementi che sembrano far parte di un frammento di gioco finora assolutamente sconosciuto.

Resta da capire se tutta questa vicenda sia una sorta di falso costruito attraverso una mod o meno, ma i responsabili continuano a sostenere che si tratti di sessioni di gioco normalissime, con questi contenuti che farebbero dunque parte del titolo originale.

Come possiamo vedere dal nuovo video, l'utente Reddit Sadfutago è andato avanti oltre la porta misteriosa comparsa in Copied City di Nier: Automata, scoprendo una strana chiesa alla fine di un contorto passaggio, con all'interno un altare e anche un boss. Si tratta di un mini boss composto da blocchi scuri fluttuanti che usa anche per attaccare il protagonista.

Questa particolare creatura è presente anche in un'altra parte di NieR: Automata, dunque non si tratta di un elemento nuovo, ma tutto il resto non è mai stato visto prima. Lance McDonald, noto modder e dataminer, sta seguendo la questione con grande interesse ma finora non è riuscito a venire a capo del mistero: la stranezza della vicenda è data dal fatto che questi contenuti, come la chiesa, la porta segreta e il mini-boss, sembrano impossibili da replicare per altri utenti, anche utilizzando mod o effettuando datamining sui file del gioco.

Se non si dovesse trattare di un elaborato mock-up, eseguito magari attraverso mod, ci troveremmo di fronte a un ennesimo e complesso "scherzo" da parte di Yoko Taro e soci, cosa che non sorprenderebbe nemmeno più di tanto, dopo aver visto anche il cheat nascosto per arrivare direttamente al finale. Per il momento, gli sviluppatori tacciono sulla questione.